Notizie.it logo

Saranda Albania: come arrivare e com’è il mare?

saranda albania

Saranda, la località albanese che lascia a bocca aperta i turisti.

Negli ultimi anni, l’Albania è diventata una delle mete turistiche estive più apprezzate dai vacanzieri in quanto presenta per buona parte del suo litorale delle coste e un mare che non hanno nulla da invidiare ad altre mete, ugualmente molto gettonate, del Mediterraneo. Tra le diverse località, dobbiamo citare Saranda, in Albania, ideale per chi vuole concedersi una vacanza all’insegna del mare e del relax, senza però rinunciare al divertimento e alla vita notturna. Scopriamo quindi cosa offre questa città e come poterla raggiungerla.

Perché andare a Saranda Albania

La considerazione che maggiormente viene fatta, riguarda il notevole lasso di tempo che è stato necessario affinché il turismo albanese decollasse, dopo la caduta del regime comunista, in virtù della bellezza dei suoi paesaggi naturali e delle sue coste.

Dopo i primi segnali positivi sui flussi turistici dei primissimi anni del nuovo millennio, l’Albania ha conosciuto una costante crescita dei vacanzieri fino ad essere considerata una delle maggiori mete del Mediterraneo.

Sono diversi gli aspetti che giustificano questo vero e proprio boom oltre alle bellezze naturalistiche e paesaggistiche. Infatti, anche aspetti linguistici, culturali e soprattutto economici hanno comportato lo straordinario successo di questo paese.

Anche se questa nazione gode del classico clima mediterraneo temperato, il periodo migliore per recarsi a Saranda, e in Albania in genere, è quello tra maggio e ottobre. Consigliamo di evitare il mese di agosto in quanto la maggior parte delle spiagge risultano molto affollate.

Il punto di forza di Saranda è dato sicuramente dalle spiagge, dove si alternano rocce calcaree e sabbia bianchissima, bagnate da un mare cristallino.

Oltre alle spiagge non mancano anche diversi siti di interesse storico e culturale come ad esempio il castello di Lëkurësit che permette di godere di una splendida vista sull’intera città, la Sinagoga antica e il Museo di Archeologia.

Come arrivare a Saranda

Se la meta scelta per le vacanze è l’Albania, e nello specifico la città di Saranda, esistono diverse alternative per raggiungere tale destinazione, in quanto ci si può arrivare in aereo, nave e per i più temerari anche in auto. Ovviamente in tutte le opzioni a disposizione dovranno essere prese in considerazione diverse variabili tra le quali il tempo di percorrenza e l’aspetto economico, che comportano ovviamente una serie di vantaggi e di svantaggi.

La soluzione sicuramente più comoda è rappresentata dall’aereo ma allo stesso tempo può comportare un impegno economico rilevante, qualora si effettui la prenotazione del biglietto in prossimità dei mesi estivi.

Anche se in Albania esiste un solo aeroporto, quello di “Madre Teresa” nella città di Tirana, sono ben 12 le compagnie di volo che assicurano il collegamento tra le varie città dell’Europa, alle quali durante l’estate si affiancano diverse compagnie low cost.

La maggior parte dei turisti italiani preferisce invece la nave per raggiungere le coste albanesi anche se il tempo di percorrenza si allunga notevolmente rispetto all’aereo. I motivi di questa scelta si rinvengono in un minor impegno di natura economica cui si affianca la possibilità di poter trasportare la propria auto al seguito.

I principali porti italiani che assicurano il collegamento con l’Albania sono quelli di Ancona, Bari, Brindisi e Trieste che permettono di raggiungere direttamente la città di Saranda.

Chi ama guidare e vivere un’esperienza davvero indimenticabile attraversando diversi stati, può raggiungere Saranda in automobile.

Dopo aver varcato il confine italiano si attraverseranno infatti la Slovenia, la Bosnia, la Croazia e il Montenegro entrando in Albania dalla parte settentrionale, per prendere poi direzione verso il mare fino a giungere alla città di Saranda.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche