Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Sharm El-Sheikh: cosa vedere e cosa fare

cammelli

Alla scoperta dei luoghi paradisiaci sulla costa del Mar Rosso

È conosciuta come la perla del Mar Rosso: una delle mete preferite per gli amanti del sole, mare e splendide giornate. Sharm el-Sheikh è una località turistica d’immensa bellezza, posizionata nell’estremità meridionale del Sinai, in Egitto.Se state pensando di partire in viaggio per sharm, consigliamo di consultare expedia o volagratis per le migliori offerte sui voli, invece per i migliori hotel e B&B consigliamo di dare un occhio a booking

Quello che un tempo era un piccolo villaggio di pescatori con un centinaio di beduini, ora è una delle destinazioni più in voga per chi vuole fuggire dal grigiore e dalla routine frenetica. Montagne, acque cristalline, hotel di lusso: tutto circondato da chilometri di deserto che rende Sharm una splendida meta per le vacanze durante l’anno.

oceano

Cosa fare a Sharm: la guida

È il paradiso degli sportivi: tra sport acquatici e attività sportive ci si riempie le giornate. Sharm si affaccia su uno splendido mare, con una grandissima varietà di vita marina e una barriera corallina spettacolare fantastica per gli amanti delle immersioni che qui potranno vedere fondali stupendi.

Il Mar Rosso viene tradizionalmente chiamato “l’acquario di Allah”: i suoi fondali sono ambiti dai subacquei di ogni parte del mondo, ma anche i turisti non pratici di bombole e pinne possono ammirarne lo splendore. Le immersioni più quotate sono quelle alla scoperta della barriera corallina di Tirana, con i suoi pesci multicolori, squali e colonie di barracuda o della RMS Thistlegorm, relitto di una nave da guerra a 5 ore di distanza dalla costa. In ogni villaggio turistico è possibile, inoltre, prenotare delle guide di snorkeling private, grazie alle quali potrete vedere i punti più ricchi di fauna marina. Di più: è il luogo perfetto per gli avventurosi e i curiosi che potranno contare su un elenco infinito di escursioni da fare, ognuna in un posto degno di nota.

Gli amanti del sole saranno a loro agio sdraiati sulla sabbia finissima o sulla baia. Un safari nel deserto a bordo di una jeep o sulla groppa di un cammello è un’occasione unica per scoprire le tribù locali e le tende dei beduini dove sorseggiare il tipico tè egiziano.

Se siete amanti dello shopping troverete un vero paradiso: prodotti di artigianato locale sono un must have. Tantissime botteghe e mercatini offrono cestini, cuscini, profumi, spezie e gioielli.

egitto

Enogastronomia

Negli ultimi anni sono stati creati tanti hotel e ristoranti che offrono cibo per tutti i gusti. Naturalmente troviamo molti ristoranti arabi che propongono la gastronomia locale, come il foul, falafel, houmous e baba ganoush. Essendo un antico paesino di pescatori troviamo molti ristoranti che servono pesce freschissimo e frutti di mare.

cibo

Clima e quando andare

Il periodo migliore per visitare questa località circondata dall’arido deserto è tra Aprile e Ottobre: in questi mesi le temperature sono calde, il clima è secco e la temperatura dell’acqua è piacevole. In inverno le massime si aggirano intorno ai 20°C, mentre nel mese di Agosto si raggiungono i 40°C e proporzionalmente cresce anche l’umidità. Tra Febbraio e Aprile c’è da tenere conto delle tempeste di sabbia, che possono durare anche tre gironi.

Il periodo consigliato per organizzare una vacanza in questa paradisiaca meta turistica è, comunque, tra la tarda primavera e l’autunno per il Mar Rosso.

© Riproduzione riservata
Leggi anche