Notizie.it logo

Spalato, aperto il museo dedicato a Game of Thrones

Spalato, aperto il museo dedicato a Game of Thrones

La serie di Game of Thrones si è ormai conclusa, ma per i fan ancora desiderosi della serie, a Spalato è stato aperto un museo a tema.

Si ritorna a Westeros. La serie di Game of Thrones si è ormai conclusa, lasciando con l’amaro in bocca i suoi fan, ancora affamati di intrighi e battaglie in salsa fantasy. A questo proposito, la città di Spalato in Croazia ha aperto un museo dedicato interamente alle vicende narrate all’interno del Trono di Spade. Tra le piccole “perle” esposte nel museo spiccano una riproduzione della testa di un drago, nell’atto di sputare fiamme a chiunque gli si avvicini e una ricostruzione fedele delle armi della serie.

Il successo di Game of Thrones

Il Trono di spade è ormai terminato, ma i fan ancora non riescono a capacitarsi della conclusione della serie. Il motivo è presto detto. Se da una parte l’ottava stagione abbia effettivamente deluso molti degli appassionati delle vicende di Westeros, dall’altra parte la saga di Game of Thrones ha saputo regalare momenti di alta qualità, sia a livello registico – impeccabile anche nel corso dell’ultima deludente stagione – sia a livello narrativo.

In un mondo fatto di intrighi e cospirazioni, dove coesistono giochi di potere, mostri di ghiaccio e draghi, nessun personaggio rientra nel modello classico di eroe e antagonista. Un elemento nuovo che distanzia notevolmente la serie da altri prodotti narrativi del genere, come nel caso del Signore degli Anelli.

Proprio per questo, i personaggi appaiono agli appassionati molto più umani di quanto non si pensi. Eppure, la mancanza di una figura davvero positiva ha avuto come conseguenza la “frammentazione” del pubblico sui personaggi della serie, come se si stesse guardando una lunga stagione sportiva. Così come poche sono le squadre ad arrivare alla finale, altrettanti sono i personaggi destinati ad arrivare alla conclusione delle vicende.

Il successo della serie deriva proprio dall’incertezza relativa a quali personaggi sopravvivranno all’interno di tali intrighi. Un elemento che ha fatto ascendere la serie all’olimpo delle produzioni audiovisive più influenti di questa generazione. Un po’ come lo sono state altre di tutt’altro spessore, come Friends, ad esempio.

Il riferimento alla sitcom americana non è casuale.

Infatti, così come i fan di Friends cercano spesso di “rivisitare” New York, alla ricerca dei luoghi iconici dove si sviluppano le vicende dei personaggi, lo stesso vale per Game of Thrones. In ragione di tale comportamento, era naturale aspettarsi che nei posti dove la serie dark fantasy è stata girata fossero allestite delle strutture celebrative della saga, in particolare i musei.

Il Museo di Spalato

A Spalato, in Croazia, è stato aperto un museo del Trono di Spade. La struttura si trova a poca distanza dal Palazzo Diocleziano e consente a chi vi accede di osservare il mondo di Westeros da un nuovo punto di vista. Ne sono un esempio le riproduzioni in scala delle mappe e delle città dove si svolge principalmente la trama. La mostra è anche ricca di oggetti di scena, tra cui i vestiti, gli stemmi e le armi.

Un must per chiunque non voglia perdersi alcun dettaglio della serie dark fantasy più famosa di sempre


© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche