Spiagge Argentario, quale scegliere nei dintorni

Argentario, il suo clima mite attira turisti durante tutto l'anno.

Situato in provincia di Grosseto Monte Argentario è un piccolo comune toscano caratterizzato dall’omonimo promontorio. E’ raggiungibile da Orbetello attraverso un istmo artificiale.

Nei secoli la corrente del mare e quella del fiume Albenga hanno formato due tomboli di terra, Tombolo della Giannella e il Tombolo della Feniglia, Porto Ercole e Porto Santo Stefano sono due piccoli borghi marinari che animano il territorio.

Non solo appassionati di escursioni e di mare sono i turisti che sbarcano a Monte Argentario, ma anche amanti del polo, delle passeggiate, della tranquillità e del relax.

Spiagge Argentario, clima

Il clima mite quasi tutto l’anno ad eccezione di alcuni mesi invernali consente un ricambio di turisti che fa andare avanti l’economia dell’isola. Ristoranti, negozietti e piccoli laboratori artigianali sono presenti lungo la costa da visitare.

La cucina racchiude in piatti unici tipici toscani i sapori della terra e i sapori del mare, il piatto tipico per abitanti e turisti è la zuppa di pesce conosciuta con il nome di caldaro.

Olio e vino sono altre due eccellenze del territorio che i viaggiatori enogastronomici e non solo potranno assaggiare con un buon tocco di pane toscano.Una delle feste che attira più turisti durante il periodo estivo è il Palio Marinaro dell’Argentario che ormai dal 1937 si disputa ogni 15 di Agosto.

Il territorio di Monte Argentario

La zona più interna lontana dalla costa è meta di escursionisti e amanti di trekking e mountain bike, numerosi sono infatti i sentieri che nell’entroterra di Monte Argentario partendo dal mare risalgono il promontorio intrecciandosi in percorsi immersi nella splendida macchia mediterranea tipica dell’isola.

L’ambiente marino è ricco e vario, rimarranno soddisfatti i viaggiatori con famiglie delle spiagge sabbiose nelle quali trascorrere giornate rilassate all’insegna del divertimento. Gli esperti subacquei potranno uscire nel tirreno per immersioni spettacolari alla volta di grotte, secche, pareti e relitti da esplorare di cui sono ricche le acque dell’Argentario.

Per godere al meglio del panorama dell’isola è sempre consigliato fare un giro dell’isola in barca o gommone, sarà possibile tuffarsi nel mare cristallino delle cale e delle spiagge.

La costa ricca e frastagliata fa parte del Santuario dei cetacei che dal 1991 è diventata area marina naturale protetta.

Da visitare per gli amanti del birdwatching la Riserva Naturale della Feniglia. Per chi lo vorrà potrà assistere durante i mesi estivi agli eventi internazionali che si terranno all’Argentario Golf Club e richiameranno sportivi ed estimatori del polo da tutto il mondo, un parco di 77 ettari composto da 18 buche regolari da campionato, situato in località Le Piane in un contesto naturale ricco di ulivi.

Porto Santo Stefano è il capoluogo di Monte Argentario il suo centro abitato è situato tra due porti, uno grande e commerciale nel quale attraccano navi e traghetti provenienti dall’Isola del Giglio e Giannutri, mentre vissuto dai turisti è il porticciolo della Pirella, con il lungomare ricco di locali, ristoranti e bar che permetteranno ai visitatori un pranzo e una cena con vista sul borgo marinaro.

L’escursioni a Porto Ercole saranno all’insegna delle fortificazioni, torri e bastoni, tutto il territorio tra i due centri abitati è disseminato di bellezze architettoniche come il Forte Stella e il Forte Filippo.

Spiagge Argentario, quali vedere

La costa che lambisce Monte Argentario è un susseguirsi di spiagge prevalentemente sabbiose immerse in cornici naturali spettacolari, come la spiaggia, in località Ansedonia, della Feniglia che costeggia l’omonima riserva naturale, una duna di sabbia che si estende per 6/7 km.

Da non perdere assolutamente sono le cale, Cala Piccola e Cala del Gesso, la prima è una piccola insenatura con un fondale di ciottoli, a pochi metri dalla riva affiora su una secca lo scoglio del corallo, la seconda è ritenuta da molti la spiaggia più bella dell’isola, si estende per circa 700 m, la difficoltà nel raggiungerla verrà premiata dalla bellezza naturale e selvaggia nella quale tuffarsi.

Lontana dal centro abitato la spiaggia della Cacciarella immersa nella macchia mediterranea è la meta preferita di chi vuole godersi una giornata al mare in totale tranquillità e relax, i fondali puliti e cristallini solo l’ideale per lo snorkeling. L’amante delle immersioni non potrà farsi sfuggire spiaggia Soda con i suoi fondali ricchi da scoprire, inoltre essendo facilmente raggiungibile è possibile portare l’attrezzatura fino a riva senza grandi difficoltà.

Le famiglie con bambini potranno passare giornate indimenticabili ai Bagni di Domiziano, l’arenile dal fondale basso è una tranquillità per i genitori più apprensivi. Da Orbetello a piedi è possibile raggiungere la spiaggia Cantoniera, la spiaggia è attrezzata con bar e ristorante, è una spiaggia di sabbia e ciottoli.

Chi vuole solo pensare a godersi una giornata al mare la spiaggia di Pozzarello è l’ideale, lo stabilimento balneare e il ristorante sono un ottimo punto d’appoggio per tutti quelli che si tufferanno nelle acque verdi della baia. Per una giornata romantica o con bimbi piccoli al mare la spiaggia la Bionda è il luogo ideale, la piccola caletta calma e tranquilla farà passare ore serene.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tanzania, mare e cosa vedere

Capitali europee: dove andare con i bambini

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.