Notizie.it logo

Sri Lanka mare più bello, dove trovarlo?

Sri Lanka mare più bello

Sri Lanka, dove il mare è un sogno!

Lo Sri Lanka, per la sua posizione strategica, è bagnato da tutti i versanti ed ha quindi delle bellissime coste da cartolina. Questo aspetto però, che dovrebbe essere una nota positiva, non permette a tutta la costa di essere idonea alla balneazione o che possa essere ritenuta una meta turistica a causa di eventi del passato che hanno colpito fortemente la zona e che ancora oggi sono in fare di ripresa. A tal ragione bisogna capire quali siano le coste accessibili e più belle dello Sri Lanka, scopriamo dove si trova il mare più bello.

Sri Lanka mare più bello

La costa Sud

E’ soprattutto il Sud dello Sri Lanka a vantare le più belle spiagge di tutto il territorio della nazione. Questa zona è infatti la meta turistica più ambita e più conosciuta.

Tra le spiagge principali vi è sicuramente Unawatuna beach a Galle, zona prettamente turistica con ampie spiagge attrezzate pronte a soddisfare le richieste dei turisti. Questa città del meridione, contrariamente alle altre città marinare, è conosciuta in tutto il mondo per i colori e le architetture che ricordano i paesi dell’America del sud.

Per gli amanti delle spiagge bianche con palme dove è possibile sorseggiare una bibita al sole, la spiaggia di Mirissa è ideale.

Questa costa è anche molto apprezzata dagli amanti della natura perché spesso è luogo di whale watching o di avvistamenti di bellissimi esemplari di tartarughe marine che durante i periodi invernali utilizzano le spiagge come luogo dove deporre le uova.

La costa occidentale

Anche il litorale della costa occidentale durante gli anni si è modificato per ospitare il numero crescente dei turisti che in qualsiasi stagione arrivano in Sri Lanka. La costa più frequentata è a Hikkaduwa, zona più a sud rispetto Colombo.

In questa area dell’oceano le onde sono le protagoniste e attirano gli amanti degli sport acquatici, come surf o kitesurfing, ma soprattutto chi ama lo snorkeling vista la presenza della barriera corallina.

La spiaggia è facilmente raggiungibile è sabbiosa ed offre una vasta possibilità di scelta anche nel campo della ristorazione grazie ai molti ristorantini presenti lungo la costa.

Imperdibili anche le spiagge di Negombo, dove la presenza dei turisti è molto sentita soprattutto grazie alla poca distanza dall’aeroporto nazionale, e Kalpitiya conosciuta anche come la spiaggia dei cetacei poiché sono di facile avvistamento delfini e balene.

Entrambi i litorali occidentali sono molto apprezzati e visitati.

La costa orientale

Le spiagge meno affollate invece sono tutte sulla costa orientale. Nonostante la vicinanza dalla capitale Colombo, queste aree sono le meno contaminate e meno visitate a causa delle catastrofi naturali che negli anni precedenti hanno causato parecchi danni.

Nonostante ciò la costa orientale sta riuscendo pian piano a riprendere l’aspetto molto affascinante che aveva prima delle guerre e dello tsunami. Basti pensare alle spiagge antistanti Tangalle, litorali deserti in cui predominano solamente vegetazione, sabbia morbida e dorata e acqua trasparente dove i pesci nuotano indisturbati e si lasciano osservare dai turisti che si dilettano con le immersioni.

Le condizioni cambiano leggermente nella spiaggia di Bentota, zona turistica che negli ultimi anni ha visto un incremento di visite soprattutto nei mesi invernali. La spiaggia è adatta a chi vuole cimentarsi nelle immersioni subacquee o vuole percorrere tutto il perimetro della zona con canoe o kayak.

Piccola perla dell’oceano è anche la baia di Arugam Bay, una vera e propria oasi in cui silenzio e bellezza regnano sovrani.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche