Table Mountain in Sudafrica: visita e curiosità

Le informazioni sulla visita e le curiosità legate alla Table Mountain, la maestosa montagna che si erge in Sudafrica e domina Città del Capo.

In Sudafrica, a fare da sfondo alla Città del Capo è la Table Mountain, anche nota come Montagna della Tavola. Uno scenario meraviglioso non solo da ammirare da lontano, ma spettacolare anche da scalare. Scopriamo, quindi, tutte le informazioni sul monte e le curiosità.

Table Mountain in Sudafrica

Table Mountain, come suggerisce il nome stesso, è una montagna piatta, divenuto uno dei simboli più famosi di Città del Capo. Interamente compresa nel territorio della capitale del Sudafrica, la montagna della Tavola è spesso coperta sulla parte superiore da una coltre di nubi, comunemente chiamata tovaglia, formata dall’umidità che sale dalla Falsa Baia, a est.

La parte frontale, rivolta verso la città, è lunga circa tre chilometri e sostanzialmente diritta.

Invece, il versante opposto ha una morfologia notevolmente più complessa.

La Table mountain è l’unico elemento geografico terrestre a dare il nome a una costellazione: la Mensa, che significa appunto “tavolo”. La Mensa fu battezzata nel XVIII secolo dall’astronomo francese Nicolas de Lacaille, durante la sua permanenza in Sudafrica.

La montagna è, inoltre, considerata una delle Nuove sette meraviglie del mondo naturali, secondo la selezione operata nel 2011 dalla stessa società svizzera.

table mountain

Come raggiungerla

La maestosa montagna è accessibile facilmente ai visitatori grazie ad una funivia che porta in cima rapidamente e che fornisce una vista spettacolare grazie alle grandi vetrate che la compongono.

La particolarità di questa cabina panoramica è di ruotare su se stessa mentre si sale o si scende. L’originale meccanismo offre, quindi, la possibilità per alcuni minuti di godere a pieno di ogni dettaglio della montagna e dello straordinario panorama costiero di Cittá del Capo. Una vista a 360 gradi sullo strabiliante paesaggio africano.

ticket d’ingresso andata e ritorno tramite funivia è di 240 Rand per adulti (circa 12 euro), di 115 per i ragazzi under 18 (circa 5,70 euro) ed è gratuito per i bambini al di sotto dei 4 anni.

sudafrica

Cosa fare

In cima alla montagna c’è anche la presenza di un punto ristoro, di servizi igienici e dei soliti negozi di souvenir. Inoltre, una volta raggiunta la vetta si può decidere di intraprendere uno dei numerosi sentieri che portano all’esplorazione della montagna.

I percorsi da intraprendere hanno diversi gradi di difficoltà e possono essere compiuti in un’ora o in circa tre ore di cammino. Lungo i percorsi si gode di splendide viste panoramiche sulla città o sul versante opposto.

Imperdibile è la passeggiata trekking sul versante dei Dodici Apostoli, sul lato di Camps Bay.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Scalinate famose italiane: le più belle da scoprire

Massiccio di Uluru: la montagna rossa australiana

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.