Notizie.it logo

Terme a settembre: la rilassante alternativa al mare

terme a settembre

Non volete rinunciare a qualche giorno di relax? Le terme sono una meta gettonatissima.

Apprezzate fin dall’antichità, le terme sono state sfruttate per secoli per ritemprare il fisico e risolvere alcuni malanni del corpo.
Legate all’immaginario collettivo come dei grigi luoghi di cura, la realtà delle terme italiane è ben diversa da questo errato concetto. Oltre ad essere ubicate all’interno di meravigliosi contesti paesaggistici, al giorno d’oggi vedono strutture ricettive di altissimo livello che offrono servizi di wellness e beauty tramite dei centri spa modernamente attrezzati, soprattutto a partire da settembre.

Terme a settembre, cosa sapere

Parlando di soggiorno vacanze, le terme devono essere considerate come una rilassante alternativa al mare anche durante il mese di settembre allorquando i litorali non sono così affollati come durante agosto.

La ragione risiede nel fatto che le terme assicurano una maggiore qualità di relax ed è possibile intraprendere dei percorsi di bellezza e di wellness durante il soggiorno.

Non è affatto raro trovare in un centro termale, i cui valori delle acque e/o dei fanghi siano accertati, un centro benessere dove poter vivere una vacanza all’insegna della propria persona con trattamenti di bellezza, terapie appropriate, massaggi, saune e via dicendo.

Ma quali sono le terme italiane che vanno per la maggiore? Le statistiche parlano di un costante aumento di presenze in tutti i centri termali del nostro Paese che offre, grazie alla particolarità morfologica del territorio, sorgenti termali e solfuree di ogni tipo.

In questa incredibile abbondanza di possibilità, è difficile stilare una vera classifica di qualità per cui la lista sottostante, deve essere intesa solo come una sorta di parziale vademecum a disposizione del lettore interessato a valutare una vacanza termale a settembre, in un centro termale che sia un’alternativa al mare.

Dove andare alle terme a settembre

Campania

La Campania è presente con due centri di eccellenza che non hanno bisogno di presentazioni: le Terme di Ischia e le Terme di Agnano.
Le terme che si trovano sull’isola di Ischia sono annoverate tra le migliori in Italia e sono famose anche all’estero grazie alla ricchezza di minerali all’interno delle sue acque e dei fanghi.

Ci sono quasi una trentina di bacini oltre a diverse sorgenti e fumarole.

Si può scegliere tra alcuni prestigiosi stabilimenti tra i quali il Poseidons, il Negombo e il Castiglione dove sottoporsi a vari tipi di trattamenti oppure recarsi alle terme gratuite del Sorgeto.

Conosciute sin dall’antichità, terme di Agnano sono tra le più grandi che ci sono nel nostro Paese. Il verdissimo parco termale che si trova nell’omonima conca, offre vasche esterne e interne e sono aperte tutto l’anno.

Toscana

La Toscana è famosa per le sue terme: Chianciano, Monsummano, Montecatini, Saturnia tra tutte, ognuna con le sue peculiarità che vanno dalle cascate del Parco termale di Saturnia alle sorgenti di Chianciano dove sgorga un’acqua particolarmente benefica per l’apparato gastroenterico e il fegato.

Gli alberghi offrono quanto di meglio è possibile chiedere da un soggiorno, soprattutto quelli che ospitano una spa dove ricevere qualsiasi tipo di trattamento di benessere e di bellezza.

Notevoli sono anche le Terme di San Filippo ai Bagni, ubicate tra l’Amiata e la Val d’Orcia dove si trovano vasche di bianco calcare che ricevono l’acqua sorgiva che scende da scenografiche cascatelle che ancora mantengono il loro aspetto selvaggio.

Lazio, Veneto e Lombardia

Anche il Lazio, con le sue terme di Viterbo e quelle di Fiuggi si ritaglia il suo spazio anche per via delle strutture ricettive e delle spa che vi si trovano.

La Lombardia con le Terme di Bormio, conosciute già da Plinio il Vecchio, si segnala per la qualità delle acque.

Le Terme di Verona dell’Aquardens e quelle di Abano sono tra le più frequentate di tutto il Veneto e dispongono di strutture adeguate per vivere una vacanza di totale relax.

Chi ama la montagna può indirizzarsi a Prè San Didier, in Valle d’Aosta per vivere una vacanza termale alle pendici del Monte Bianco e sfruttare oltre una quarantina di percorsi termali con vista sulle eterni nevi del monte più alto d’Europa.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche