Vacanze al mare con il cane dove andare?

Con gli amici a 4 zampe, la vacanza diventa ancora più speciale!

Ogni anno, nel periodo estivo si assiste nei telegiornali e sui quotidiani la piaga dei cani abbandonati per le strade a causa di proprietari scellerati che preferiscono godersi le vacanze estive a discapito del proprio animale domestico.

Fortunatamente esistono proprietari che tengono veramente al proprio migliore amico peloso e che cercano in tutti i modi di intrecciare la propria vacanza con le esigenze del cane di cui sono responsabili.

In queste prossime righe cercheremo di capire dove andare in vacanza al mare con il proprio cane.

Non ci focalizzeremo sulla possibilità di lasciare l’amico a quattro zampe in un centro apposito o d lasciarlo ad un parente\amico volenteroso; ci concentreremo sui luoghi ed i modi giusti per effettuare una bella vacanza, in compagnia del proprio cane.

Vacanze al mare con il cane

Se si decide di voler trascorrere le proprie vacanze in una zona di mare, è intelligente ricercare quali siano le spiagge dog-friendly, come si intuisce dall’inglese, sono spiagge che ammettono la presenza sia di persone che di tutte le razze di cani.

Negli ultimi anni sempre più spiagge, italiane ed europee, accettano la presenza di cani; con annesso accesso al mare insieme al proprietario. L’evoluzione del fenomeno lo si può vedere soprattutto in quelle spiagge che ammettono anche il servizio veterinario e centri di toelettatura; segno che gli stabilimenti si stanno orientando verso una linea cane-spiaggia sempre più marcata.

Liguria

Tra le regioni che più si stanno occupando di questo fenomeno c’è sicuramente la Liguria; questa ha tantissimi stabilimenti privati e pubblici dove si può accedere con il proprio amico a quattro zampe.

Esempio esemplare è la Baba Beach ad Alassio, in provincia di Savona, che offre un’area ombreggiata da pini e terrazzi per i cani; circondata da una pavimentazione in legno e posti sulla sabbia.

Sempre in provincia di Savona e precisamente ad Abisola Marina, c’è il Bau Village che garantisce anche un kit con ciotola, paletta e sacchetto per gestire al meglio ogni evenienza.

Toscana

Se ci si sposta dalla regione ligure, c’è la possibilità di recarsi alla suggestiva Isola d’Elba che con la Dog beach di Porto Azzurro ha a disposizione docce per cani ed un accesso libero al mare.

Per gli amanti del silenzio invece, c’è alla Dog beach di San Vincenzo a Livorno, la possibilità di lasciare il proprio cane al pet-sitter ed in un area divertimento.

Sardegna

Se si è lontani dallo stivale italico e ci si trova sulla magnifica isola sarda, il consiglio è quello di recarsi al Dog-Friendly beach di Badesi, dove l’accesso è consentito solo a persone con cani, fino ad un numero massimo di 20 cagnolini per volta.

La Sardegna regala anche spiagge pubbliche per cani, con tanto di accesso diretto al mare, esempio è Porto Palma nell’Isola di Caprera, o poco distante nella località di Costa Caddu a San Teodoro.

Sicilia

Per i residenti dell’altra isola, il consiglio è di recarsi al Bau Bau Beach a Priolo o al lido Vengo anch’io di Messina. Se si amano le vacanze in veneto, è da tener conto che le spiagge sono prettamente private ad esclusione della Spiaggia della Brussa a Caorle.

Emilia Romagna

L’Emilia Romagna è un caso più unico che raro, ha quasi trenta spiagge dove poter portare con sé i cani, molti lidi sono stati progettati proprio per il bisogno dei cani; si consiglia Fido beach del bagno Corallo a Cesenatico o San Mauro Pascoli con la possibilità di avere diversi servizi ed attrezzature per il Fido.

Quando si porta con sé il proprio cane al mare è bene tener conto di diverse criticità possibili. Quando ci si reca ad uno stabilimento è bene munirsi del libretto sanitario in regola con le vaccinazioni, di solito è un passo obbligatorio per entrare.

Altro obbligo è l’iscrizione all’anagrafe canina e soprattutto il microchip sottocutaneo inserito. Alcuni stabilimenti obbligano all’utilizzo del guinzaglio ed altri ancora, per cani di grandi dimensioni, obbligano alla museruola anche senza indossarla).

Obbligo indiscutibile e giusto è la pulizia immediata degli escrementi canini da parte del proprietario.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Arezzo cosa vedere nei dintorni della località toscana

Visitare Roma in 5 giorni: cose da non perdere

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.