Notizie.it logo

Alghero, spiagge e cosa visitare

alghero

Alghero, alla scoperta della Barceloneta italiana.

Alghero, Barceloneta italiana.

A nord ovest dell’isola sarda, poco a sud dalla pianura della Nurra, troviamo una città sulla costa, perla della Riviera del Corallo. Ovviamente stiamo parlando di Alghero, la piccola Barcellona italiana.

Infatti, non molti sanno, che in questa città sarda di poco più di 40mila abitanti in provincia di Sassari, si parla anche catalano. Vi è infatti una neanche cosi piccola minoranza linguistica, circa il 20% degli abitanti, che parla un dialetto algherese riconducibile ad una variante della lingua catalana.

Ma a parte questa piccola curiosità, Alghero è soprattutto famosa per essere una perfetta meta turistica per chi cerca delle spiagge paradisiache senza dover andare dall’altra parte del mondo. Le sabbiose spiagge di Alghero non hanno infatti nulla da invidiare a quelle delle Maldive o dei Caraibi.

Sono molto gettonate soprattutto da famiglie, perché molto attrezzate e garantiscono ogni tipo di comfort e servizio. Partiamo dunque alla scoperta di alcune delle isole più suggestive della zona.

Le spiagge di Alghero

Spiaggia del Lazzaretto: la spiaggia principale è sabbiosa, con acqua limpida e circondata dalla verde vegetazione della macchia mediterranea. Il vero spettacolo sono però delle fantastiche calette lungo la spiaggia, che rendono unica questa porzione di costa algherese.

Spiaggia di Porto Ferro: la sabbia di colore rossiccio non è la caratteristica principale di questa spiaggia tra Alghero e Sassari.

Molto ventosa a causa del Maestrale, le sue acque sono movimentate da delle correnti ideali per gli amanti del surf. Alle estremità della baia, due torri di avvistamento spagnole, rendono il paesaggio ancora più suggestivo.

Spiaggia delle Bombarde: senza dubbio la spiaggia più famosa e amata di Alghero.

I numerosi servizi che offre, la pineta che circonda la spiaggia, oltre all’acqua sempre limpida e pulita che lascia scorgere il fondale sabbioso, rendono questa spiaggia la più frequentata del litorale algherese.

Sempre molto affollata, offre anche un gran numero di sport acquatici per i giovani e per chi vuole una vacanza all’insegna del divertimento.

Spiaggia del Lido di Alghero: chiamata anche spiaggia del Lido di San Giovanni. È la spiaggia principale di Alghero, in quanto sita davvero a pochi passi dal centro storico della città sarda.

Il fondale sabbioso è poco profondo, attrezzata di ogni servizio, è perfetta per famiglie con bambini. Inutile dire, anche per la comodità con la quale si raggiunge, che è sempre molto affollata. Non proprio adatta per chi cerca relax e silenzio.

Spiaggia di Maria Pia: una folta pineta caratterizza questa porzione di litorale.

È il proseguimento della spiaggia del Lido, anche in questo caso privilegiata da famiglie, in quanto l’acqua cristallina della spiaggia inizia a diventare profonda solo dopo diversi metri.

Inoltre, la pineta offre grandi porzioni di ombra nelle giornate più afose.

Cosa fare ad Alghero

Dopo questo breve tour delle principali spiagge della costa algherese, merita sicuramente menzione la città di Alghero. Appena arrivati noterete come sia stata preservata gran parte delle sue vecchie mura difensive.

Passeggiando sul lungomare Marco Polo non potrete fare a meno di notare come siano state preservate le torri difensive che fortificavano la cittadina durante il dominio spagnolo. Potrete visitare anche una delle più grandi necropoli della Sardegna settentrionale, la necropoli di Anghelu Ruju.

Tra le altre principali attività turistiche, a pochi chilometri dal centro di Alghero vi sono anche le suggestive grotte di Nettuno. Lo spettacolo delle stalagmiti e stalattiti merita certamente di essere ammirato.

Non serve andare dall’altra parte del mondo per le spiagge cristalline e paesaggi naturali da paradiso.

Per gli amanti del relax, ma anche per i turisti che amano gli sport acquatici durante le vacanze, nel nord della Sardegna troverete una eccellenza dei litorali del nostro paese.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche