Notizie.it logo

Amsterdam con bambini: i nostri consigli di viaggio

amsterdam con bambini

La capitale olandese saprà far divertire anche i più piccoli.

Amsterdam è la capitale dei Paesi Bassi, e anche la città più ampia del paese. Conta quasi un milione di abitanti ed è un centro urbano dove si mescolano diverse etnie e diverse culture. La città è ricca di opere d’arte, dalla chiara impronta rinascimentale. Uno degli esempi più tipici di questa cultura sono i Canali, risalenti al dodicesimo secolo, dichiarati parte del Patrimonio dell’umanità nel 2010. La presenza dell’acqua intorno alla città forma una sorta di “scudo” e favorisce un clima gradevole.
Visitare Amsterdam è affascinante, ampiamente consigliato farlo anche con dei bambini, ma come?

Amsterdam con bambini

Visitare la capitale olandese con dei bambini può sembrare un tabù, vista la fama di essere una città dove prostituzione e droghe leggere sono la normalità.

In realtà, basta tenersi a distanza di alcuni quartieri, come il De Wallen, il quartiere a luci rosse.

La città è molto sicura ed è molto consigliata una visita con i bambini, visto che il centro storico contiene le attività principali per i più piccoli, al suo interno, quindi non sarà necessario camminare troppo.

Le attrazioni per i bambini sono per tutte le età, infatti un luogo da conoscere assolutamente per i più grandi è la Casa di Anne Frank.
La casa è munita di audioguida, scritti dell’epoca e video istruttivo. Per sensibilizzare i bambini su questo tema è consigliato fare una tappa in questo luogo.

Sempre per i più grandi, o per i bimbi più curiosi, è possibile visitare uno dei tanti musei della città: il Museo di Van Gogh.
L’audioguida è ovviamente disponibile in italiano, i colori possono accattivare i bambini, ma bisogna munirsi di un po’ di pazienza.

Per i più appassionati e avventurieri è possibile intraprendere diverse attività emozionanti.

Una su tutte è la visita al Artis Royale Zoo, circondato da parchi e zone verdi. Questo zoo è differente da tutti i suoi simili al mondo, dove lo scopo principale è condurre le persone alla scoperta del mondo animale.

La gita è sicuramente emozionante, perché i creatori di questo zoo mirano ad azzerare le barriere poste tra animali e uomini, per una fusione vera e propria.
Inoltre, è possibile visitare una parte dello zoo che si occupa esclusivamente di Micropia, ovvero la scienza che studia i microrganismi, munita anche di un planetario. La tappa è obbligatoria per i futuri scienziati.

Per gli sportivi, e nel particolare “aspiranti calciatori“, è opportuno sapere che Amsterdam è la città dove ha sede l’Ajax, una delle squadre più antiche in Olanda e in Europa, nonché una delle più vincenti.

L’Ajax è un modello di innovazione e tecnologia, cosi come la Johan Cruijff Arena: il loro stadio. Un tour nella struttura è un modo perfetto per conoscere l’ambiente del calcio olandese e camminare sul terreno calpestato da tantissimi campioni, che sicuramente i vostri figli conosceranno.

Immagini, video e audioguide vi porteranno nella sala stampa, negli spogliatoi di entrambe le squadre e nella zona delle interviste del post partita. È anche possibile ammirare le coppe della squadra e il pallone d’oro di Van Basten.

Per gli avventurieri di natura, è possibile visitare due musei molto curiosi, uno su tutti è il Museo Marittimo. Gli olandesi sono storicamente legati alla cultura coloniale e alla navigazione, cosi qui viene narrata in maniera simpatica e stimola la curiosità.

È possibile osservare tantissimi modellini di navi e velieri, rappresentati in maniera identica al passato della navigazione olandese.

Altri due musei molto curiosi sono quello di Madame Tussauds e il Museo Ripley’s, due strutture che permettono di osservare oggetti particolari, strani e bizzarri. Il primo tra questi due è il museo delle cere, che raccoglie diversi pezzi, ma bisogna essere predisposti a queste stranezze.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche