Notizie.it logo

Atollo Maldive: dove andare, come scegliere il più bello?

atollo maldive

Maldive, atolli da sogno e una natura incontaminata.

Un bel viaggio alle Maldive è stato da sempre uno dei più grandi desideri e finalmente arriva il giorno in cui questo desiderio si realizza. Prima di partire per un atollo delle Maldive però, vi consigliamo di conoscere meglio questo stupendo paradiso in terra.

Maldive, cosa sapere

Le Maldive si trovano nell’oceano indiano e sono composte da 26 atolli diversi, alcuni dei quali ancora disabitati. Le Maldive sono famose per le loro spiagge bianchissime e le loro acque cristalline dove è possibile specchiarsi ed è molto facile tuffarsi incontrando tartarughe, squali balena e molte specie diverse di pesci tropicali.

Nonostante sia una meta molto ambita dai turisti, qui la natura è ancora incontaminata e la vostra vacanza sarà unica. Quando si decide di andare a passare le vacanze in questo stupendo posto la prima cosa che dovremmo decidere è in quale atollo andare.

Ce ne sono alcuni per tutte le tasche, ed altri invece riservati solamente a persone molto facoltose quindi dipende da che genere di spesa vogliamo affrontare.

Come seconda cosa dobbiamo decidere se prenotare un atollo che abbia una meravigliosa barriera corallina davanti oppure no. Questa ultima scelta va fatta a seconda dei nostri gusti.

Le barriere coralline sono di certo molto spettacolari e piene di vita sotto il livello dell’acqua tale da lasciarci a bocca aperta, però le spiagge protette da questa sono molto più strette e piccole. Quindi a seconda dell’impronta che vogliamo dare alla nostra vacanza possiamo fare la nostra scelta. Di seguito vi illustreremo alcuni degli atolli più belli delle Maldive sperando di essere utili.

Atollo Maldive dove andare

Isola di Malè

L’isola di Malè è la più grande di tutte quelle presenti alle Maldive, è completamente coperta dalla grande città che ospita circa centomila abitanti oltre ad una spiaggia interminabile che offre tutti i servizi del caso. La maggiore comodità che possiamo trovare a Malè è la sua estrema vicinanza all’aeroporto dei voli internazionali. Di sicuro molto comoda ma che non rispecchia proprio l’ambiente e la natura incontaminati che distinguono le Maldive in tutto il pianeta terra.

At0llo di Ari

Questo stupendo atollo è composto addirittura da 81 isole, di diverse grandezze ma solamente 16 sono quelle abitate.

Dista circa 70 chilometri dall’isola di Malè quindi relativamente comodo da raggiungere.

Questo arcipelago è la meta preferita dai sub di tutto il mondo. Pensate che tutte le immagini più suggestive che avete visto fin da bambini della barriera corallina sono state scattate proprio qui. I punti di immersione sono molti e due sono le cose più particolari da osservare.

La prima è il relitto di una nave mercantile lunga circa 30 metri e affondato a largo di una delle isole che compongono l’atollo. La seconda sono gli squali martello, qui potrete avere la possibilità di nuotare insieme e addirittura ad accarezzare questi immensi pesci.

Nonostante raggiungono una lunghezza media di 12 metri, si nutrono solamente di plancton e quindi innocui per l’essere umano. Oltre ai fondali marini, l’atollo di Ari è ben attrezzato con molti resort di lusso ma allo stesso tempo alla portata di tutti.

Atollo di Shaviyani

Questo atollo è composto da 51 isole ma sono solo 16 quelle al momento abitate, dobbiamo sapere che fino al 1997 questo atollo era disabitato quindi qui riusciamo a trovare ancora molta parte della natura incontaminata e inesplorata convivere con dei piccoli resort ultra moderni.

Questo atollo è famoso perché non è assolutamente raro incontrare delle stupende tartarughe che trovano qui il loro habitat perfetto per la riproduzione.

Questo atollo è talmente tanto incontaminato che l’unico modo per raggiungerlo è a bordo di un idrovolante che parte solo da Malè.

Questi sono probabilmente i tre atolli più caratteristici che compongono le Maldive, a seconda di quello che sceglierete potrete trovare il lusso, la natura , il mare e la spiaggia. A questo punto la scelta spetta solo a voi.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche