Notizie.it logo

Australia, come organizzare il viaggio e ottenere il visto

Australia

La Grande Barriera Corallina, l’Opera House di Sydney, il deserto, l’unicità della fauna. Questo e molto altro è l’ Australia. Il continente circondato dagli oceani Indiano e Pacifico è un grande stato che ha le principali città situate sulla costa, Sydney, Melbourne, Adelaide, Perth, Brisbane, mentre la capitale, Canberra, si trova nell’entroterra.
Consigliamo di visitare expedia.com per organizzare il viaggio in australia



Australia

Nazione scarsamente popolata, l’Australia ha la sua popolazione concentrata principalmente nelle zone costiere. Le principali città, Sydney e Melbourne si trovano sulla costa orientale, mentre la costa occidentale, dove si trova Perth, ha una minore densità abitativa.

Il più piccolo continente e tra i Paesi più grandi al mondo insieme, natura incontaminata e moderne metropoli. L’Australia è una immensa isola dagli affascinanti contrasti.

Il Paese è composto da sei stati e due territori. Il Territorio della Capitale Australiana delimita l’area della capitale nazionale Canberra. Il Northern Territory, come suggerisce il nome, è situato all’estremità settentrionale; ha la sua capitale, Darwin, sulla costa, mentre la principale città dell’entroterra è Alice Springs, situata quasi all’esatto centro della nazione.

Il New South Wales è lo stato più popolato e ospita la città più grande della nazione, Sydney, famosa per le magnifiche spiagge e città della famosissima Sydney Opera House, tra i simboli non solo della città, ma dell’Australia stessa.

Il Western Australia è lo stato più grande.

È famoso per il suoi paesaggi e a largo di Perth, comprende Rottnest Island, l’isola sulla quale vive quello che, insieme al canguro e al koala, è l’animale più famoso dell’Australia, il quokka.

Il secondo stato australiano per grandezza è Queensland ed è qui che si trovano la Grande Barriera Corallina e la foresta subtropicale più estesa al mondo. Tra le affascinanti Isole del Queensland, Fraser Island è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità.

Il South Australia, nella zona centromeridionale, comprende i territori più aridi del Paese, ma è famoso anche per la vivace attività culturale e ricreativa. È conosciuto, infatti, come il Festival State, in quanto teatro di oltre cinquecento festival l’anno.

Della Tasmania, lo stato più piccolo, è famosa la natura rigogliosa. Ospita molti parchi naturali ed è una delle isole più montuose al mondo.

Victoria è, dopo la Tasmania, il secondo stato più piccolo, ma ospita al tempo stesso la seconda città più popolata della nazione, Melbourne. È uno stato famoso per la fervente vita culturale, per lo sport (è qui che è nato il football australiano, e per il caffè.

Organizzare il viaggio

Per un viaggio in Australia è bene organizzarsi con un certo anticipo.

Trattandosi di una meta lontana, molto lontana, non si potrà prendere in considerazione un volo low cost, ma prenotando il volo mesi prima della partenza si potranno trovare soluzioni non eccessivamente dispendiose.

Prima di un viaggio bisogna sempre informarsi sul clima e sulle stagioni. Un luogo comune diffuso vuole che in Australia le stagioni siano semplicemente invertite rispetto a quelle di Europa e Nord America, ma non è esattamente così. Se è vero che i periodi delle stagioni sono effettivamente invertiti e in Australia il Natale arriva in piena estate, è vero anche che non bisogna aspettarsi le medesime caratteristiche climatiche delle stagioni di “questa parte del mondo”. Il clima è generalmente temperato, le estati sono tendenzialmente calde e gli inverni non troppo rigidi. Trattandosi, però, di un territorio assai vasto, molte zone hanno un clima peculiare in base alla longitudine.

Nello scegliere l’itinerario non si possono non includere le città della East Coast, l’arcipelago delle Whitsunday e la Grande Barriera Corallina, il deserto rosso e, naturalmente, le spiagge.

Fondamentale prima di partire dotarsi di tutti i documenti necessari . Oltre al passaporto e ai documenti sanitari, per recarsi in Australia si avrà bisogno di visto, che sarà di diverso tipo in base alla durata della permanenza, allo scopo della visita e al passaporto.

A questo punto non resta che cambiare la valuta in dollari australiani, prepararsi ad affrontare gli effetti del jet lag, con un fuso orario dalle 6 alle 10 ore in avanti rispetto all’Italia (in base alla zona di destinazione e al periodo), e si è pronti a partire per l’Australia.

Visto turistico elettronico

Per entrare in Australia è necessario essere in possesso di un visto.

La tipologia di visto dipende dal passaporto, dalla durata della permanenza e dal motivo del viaggio. I turisti in possesso di passaporto italiano che vogliano fare una vacanza in Australia, dovranno richiedere il visto turistico elettronico denominato eVisitor. Ha validità di un anno e consente una permanenza sul territorio australiano di massimo tre mesi. La richiesta va effettuata online, compilando il modulo di domanda, per ogni persona che viaggerà, compresi i bambini. Inviata la domanda bisognerà attendere una mail con i dettagli della richiesta. Se la richiesta viene approvata si riceverà una seconda mail nella quale vengono indicate le condizioni e una copia del visto approvato.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Littlelife Mini Trolley Tartaruga - LittleLife
79 €
Compra ora
Diadora Cyclette Cleo Rigenerata
89.95 €
189 € -52 %
Compra ora