Notizie.it logo

Baku, turismo, abitanti e religione: tutte le curiosità

religione

Baku è la capitale azera. Impariamo a conoscerla meglio grazie al suo turismo, gli abitanti, la religione e molto altro. Scopriamo insieme tutte le curiosità.

Baku è una città molto interessante e meta di turisti. Una città proiettata al futuro, ma anche legata al suo passato sovietico. E’ una città del Caucaso, capitale dell’Azerbaigian. Si trova sulla sponda del Mar Caspio nella parte interna della penisola di Apseron. Si trova in una regione arida e priva di vegetazione, a circa 10 metri sul mar Caspio.

E’ anche conosciuta con altri nomi quali Baqy, Baky o Baki, è la capitale azera, oltre a essere la città più grande del Caucaso. E’ composta da tre parti principali: il centro, la città murata e una parte della città creata durante il periodo sovietico. Oggi la capitale azera può contare su circa 2 milioni di abitanti.

Il nome Baku che molto probabilmente si pronuncia come Bakù, significa città dove soffia il vento. Il nome deriva da altri termini maggiormente antichi come Bagkuhh, il cui significato è monte di Dio. E’ una città divisa in tantissimi distretti e 48 comuni.

Molti di questi distretti e comuni si trovano anche in alcune isole e vi sono anche piattaforme petrolifere.

Dove si trova Baku

Baku è la capitale azera. Si trova nella sponda orientale del Mar Caspio. Una città portuale che funge da centro portuale, economico e culturale della capitale azera.

Quanti abitanti ha

Ha circa 3 milioni di abitanti. La sua forma è circolare ed è il principale porto del paese.

Che religione si pratica

Per quanto riguarda la religione praticata nell’Azerbaigian, ma anche nella sua capitale Baku, si sviluppa in questo modo. Il 96% degli abitanti professano la religione musulmana. Il 65% appartiene alla religione sciita e vi sono anche minoranze di tipo religioso ed ebraico. Nell’aprile 2007, è stata consacrata la Chiesa dell’Immacolata Concezione, ovvero la prima chiesa di professione cattolica presente nella capitale azera, ovvero a Baku.

Curiosità e storia

Baku sicuramente rappresenta una meta alternativa a molte altre destinazioni e luoghi. Non è una meta molto conosciuta e ambita, ma non per questo non merita di essere scoperta.

E’ una città che offe tantissimo sotto tutti i punti di vista e vi sono anche tour operator che organizzano viaggi in quella capitale azera.

Per molti, la capitale è già proiettata al futuro e diventare la nuova Dubai con una torre sorta nel 2015 e che farà invidia a quella degli Emirati Arabi. La rete metropolitana è molto sviluppata con varie stazioni pronte a percorrere i mille luogi di questa città. Baku offre tantissimo dal punto di vista storico e culturale. Moltissime sono le cose da vedere, come la Città Vecchia, la Moschea, la Torre della Vergine. Se vuoi rilassarti puoi farlo in uno dei tanti hammam della città dove i musulmani amano incontrarsi e ritrovarsi.

Per quanto riguarda la sua storia, vediamo insieme alcuni aspetti. In base ad alcuni studi, la città sarebbe stata fondata da Alessandro il Macedone. Dal sec. VII d. C. fu in potere degli Arabi, poi dei Shirwān Shāh.

Dal 1583 fino al 1606 Baku appartenne ai Turchi, poi ai Persiani. Durante la campagna persiana di Pietro il Grande, si arrese alla squadra russa dopo un lungo assedio , infine passò nelle mani persiane, per poi finire in quelle russe. A metà dell’Ottocento, ha ottenuto un grande incremento per via dell’industria petrolifera e da allora è uno dei maggiori centri del movimento operaio in Azerbaigian.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
About Simona Bernini
Parigi è la mia casa. Amo leggere e sono una teinomane.
Leggi anche
  • Winelands, Sud AfricaWinelands, Sud AfricaLe Winelands sono situate ad est di Città del Capo tra bellissime montagne che creano panorami mozzafiato. La regione è ricca ...