Notizie.it logo

Biblioteche romane da visitare: la biblioteca della pontificia università lateranense 

Biblioteche romane da visitare: la biblioteca della pontificia università lateranense 

Le biblioteche romane da visitare, in particolare la biblioteca della pontificia università lateranense: come accedere e visitarla.

Tra le biblioteche romane da visitare da non dimenticare è la biblioteca della pontificia università lateranense, centro di studio di scienze ecclesiastiche che conferisce gradi accademici secondo la Costituzione Apostolica Sapientia Christiana, e si compone di 4 facoltà (Teologia, Filosofia, Diritto civile e Diritto Canonico), 2 istituti (Institutum Utriusque Iuris e Istituto Pastorale Redemptor Hominis) e un Centro alti studi, con sedi e collegamenti in diversi Paesi.

Attualmente la struttura, inaugurata da Papa Benedetto XVI il 21 ottobre 2006 ed insignita nel 2009 del prestigioso Premio Nazionale IN/ARCH-ANCE per un Intervento di Nuova Costruzione, ha il suo fulcro nella moderna sala di lettura intitolata a Giovanni Paolo II. Essa, snodandosi verso l’alto con i suoi sette piani, mette a disposizione degli utenti le raccolte di maggior interesse suddivise in sei grandi aree tematiche: opere di consultazione generale; filosofia e storia; religione; diritto canonico; diritto civile e internazionale; riviste correnti.

Per accedere alla biblioteca, i visitatori possono fare una richiesta di ammissione indirizzata all’Accettazione della Biblioteca, avendo una tessera a pagamento, così come specificato nel regolamento.

Infine, è possibile, per un primo orientamento, prenotare una visita guidata.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche