Brescia cosa vedere con bambini, cultura e divertimento

Brescia promuove le attività con la famiglia e i più piccoli.

Situata ai piedi di una collina che è uno degli estremi contrafforti delle Prealpi, Brescia è una città della Lombardia che vale la pena visitare non solo per il centro storico ricco di edifici monumentali ma anche per i resti archeologici che vanno a formare la più importante area archeologica dell’Italia settentrionale, patrimonio Unesco.

Con le sue piazze e stradine acciottolate piene di scorci bellissimi percorribili a piedi e le numerose iniziative family friendly, la Leonessa d’Italia è una città perfetta da visitare con i più piccoli. Ecco cosa vedere a Brescia con i bambini.

Brescia cosa vedere con bambini

Il centro storico di Brescia, piccolo e facilmente percorribile a piedi, è tipicamente sviluppato intorno a tre piazze, una moderna, Piazza della Vittoria, e due antiche, corrispondenti rispettivamente al centro civico, piazza della Loggia, e al centro religioso, piazza Paolo VI.

Nella bellissima piazza della Loggia è possibile ammirare il Palazzo della Loggia, sontuoso edificio sede del Comune eretto tra il 1492 e il 1955, e la Torre dell’Orologio, risalente al XVI secolo.

In piazza Paolo VI, cuore pulsante della città, si affacciano allineati il Palazzo del Broletto, con la torre merlata di epoca medievale, il Duomo Nuovo e il Duomo Vecchio, noto come la Rotonda.

A ridosso del centro storico, arroccato sul colle che domina la città (colle Cidneo), sorge il grandioso castello di Brescia, straordinaria fortezza medievale che con le sue segrete, le torri e i ponti levatoi esercita una forte attrattiva sui bambini.

Al suo interno sono allestiti interessanti musei adatti anche ai più piccoli.

Il parco scientifico di Brescia

Chi intende partire alla volta di Brescia può portare i propri figli al Parco dell’Acqua che ospita Ambiente Parco, un immenso spazio verde situato nel cuore della città con giochi all’aperto, un biolago con tunnel subacqueo e vari padiglioni con percorsi didattici interagenti che sono un mix di gioco e apprendimento.

Tra le attività più divertenti e interessanti ricordiamo i giochi delle bolle, il percorso educativo sullo spreco dell’acqua, l’acquario con diverse specie di pesci di acqua dolce, il laboratorio alimentare e quello matematico, che coinvolgono i bambini attivamente con quiz e rompicapo di logica. Il parco include anche bar, ristorante e ciclofficina.

Palazzo Martinengo

Brescia investe molto su iniziative che promuovono lo stare insieme in famiglia, a cominciare da Palazzo Martinengo, edificio nobiliare situato in piazza del Foro che ogni anno ospita una mostra con numerosi capolavori.

Nel 2019 l’Associazione amici di Palazzo Martinengo ha organizzato una sorprendente esposizione dedicata alla rappresentazione dei nostri amici animali nell’arte.

Per l’occasione la residenza cinquecentesca si è trasformata in un insolito zoo artistico che documenta il ruolo fondamentale che gli animali hanno avuto nella pittura italiana tra il Cinquecento e il Settecento. Nelle tele sono ritratti rinoceronti, insolite razze di cani e specie di uccelli estinti. Non mancano i percorsi interattivi per i più piccoli, realizzati in partnership con il WWF.

Il Parco Archeologico

A pochi passi dal grandioso complesso di Santa Giulia e San Salvatore si trova il Parco Archeologico di Brescia, il più importante sito archeologico dell’Italia settentrionale, dichiarato dall’Unesco patrimonio mondiale dell’umanità.

Si può ravvisare ancora la struttura della città romana, di cui restano monumenti e opere d’arte importantissime: i resti del Foro, con l’antica scacchiera intagliata nella pietra del pavimento, l’immenso teatro, che ospitava fino a 15.000 mila spettatori, e la celeberrima Vittoria Alata, scultura in bronzo custodita nel Museo di Santa Giulia.

A piazza del Foro si può ammirare il Tempio Capitolino, o meglio il Capitolium, la più importante testimonianza della Brixia romana. Ad aumentare il fascino della visita al tempio di epoca imperiale contribuisce un coinvolgente percorso multimediale che mostra come doveva presentarsi il sito in origine e accompagna i bambini attraverso le sue modificazioni nei secoli.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cosa vedere a New York in 6 giorni, il tour completo

Turks and Caicos, cosa vedere e fare: tutti i consigli

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.