Bruges: racconti e letteratura sulla città belga

Un viaggio letterario per le vie di Bruges. Dal romanzo Bruges la morta di Rodenbach, ai romanzi gialli di Pieter Aspe con protagonista il commissario Van In, la letteratura ci regala affascinanti passeggiate nelle misteriose e magiche vie della città belga.

Un viaggio letterario per le vie di Bruges. Dal romanzo Bruges la morta di Rodenbach, ai romanzi gialli di Pieter Aspe con protagonista il commissario Van In, la letteratura ci regala affascinanti passeggiate nelle misteriose e magiche vie della città belga.

Dove si trova Bruges

Bruges è una città del Belgio, capoluogo delle Fiandre Occidentali, nella Comunità fiamminga. Le Fiandre Occidentali sono una provincia delle Fiandre, regione del Belgio. Esse confinano con il Mare del Nord a nord-ovest, i Paesi Bassi a nord-est, le Fiandre Orientali ad est e la Francia a sud-ovest. Bruges è una città magica: i canali fiancheggiati da pioppi, l’architettura gotica e le sue piazze con i mercati caratteristici le donano un tocco pittoresco.

Nel suo centro storico medievale troverete negozi di souvenir, bar e caffè e laboratori di birra artigianale. Qui il tempo sembra essersi fermato.

Miti e leggende

Lo sapevate che agli abitanti di Bruges è dato il soprannome di “Brugse Zotten“? Letteralmente vuol dire “i pazzi di Bruges”; il motto affonda le sue radici nella leggenda medievale ssull’Imperatore Massimiliano I d’Asburgo. In seguito alla morte della moglie, Massimiliano I assunse il potere dei Paesi Bassi.

Gli abitanti di Bruges, però, non accettarono di buon grado, poiché le tasse divennero alte e per questo ne nacque un clima di malcontento e rivolta. Quando Massimiliano I si recò a Bruges per reprimere una rivolta, gli abitanti lo imprigionarono; una volta lasciato in libertà, Massimiliano attuò la sua vendetta, proibendo feste e mercati annuali. Per placare gli animi, allora, gli abitanti di Bruges organizzarono una grande festa in suo onore e fecero sfilare per le vie della città un corteo di buffoni.

Dopo la celebrazione, gli abitanti chiesero all’Imperatore l’autorizzazione per organizzare mercati annuali e per costruire un nuovo ospedale psichiatrico. La risposta dell’Imperatore fu: “Chiudete tutte le porte di Bruges e avrete il vostro manicomio!” Da allora il soprannome degli abitanti di Bruges è “Brugse Zotten” e la leggenda continua dopo secoli. Un’altra leggenda che si tramanda a Bruges riguarda una via, chiamata “Blinde-Ezelstraat”, ovvero “via dell’asino cieco”. Qui, come in altre strade di Bruges, esisteva un mulino, che era azionato dal movimento degli asini. Il padrone di questo mulino decise di bendare il suo asinello, cosicché non si rendesse conto di girare sempre in tondo. Da questa leggenda nasce il curioso nome di questa suggestiva via.

Bruges la morta

Bruges è entrata nel mondo del cinema grazie alla pellicola “In Bruges – La coscienza dell’assassino”, presentata al Sundance Film Festival del 2008. Prima che nei film, Bruges, però, è stata protagonista di un romanzo intitolato “Bruges la morta”; il romanzo è stato scritto dall’autore belga Georges Rodenbach, e fu pubblicato a puntate sul quotidiano “Le Figaro” tra il 4 ed il 14 febbraio 1892. Riprendendo il mito di Euridice, il romanzo unisce poetica decadentista e simbolismo iniziatico; l’autore ha ambientato a Bruges il romanzo usando anche fotografie ed unendo elementi del giallo all’italiana e del poema in prosa con il tema del doppio.

Per vivere la magia del romanzo, acquistate il libro e perdetevi nelle magiche e misteriose vie della storia di Rodenbach.

Per chi ama i romanzi in lingua originale, consigliatissima è la versione francese del romanzo.

Storie e romanzi

Tante sono le storie ed i romanzi ambientati a Bruges, città ferma nel tempo. Per chi l’ha visitata e ne è rimasto affascinato, per chi desidera andarci almeno una volta nella vita, per chi non la conosce, ma ama la scoperta, ecco dei racconti ispirati da questa magica città oltre il tempo.

“Il quadrato della vendetta”, primo romanzo di Peter Aspe con protagonista il burbero commissario Pieter Van In. Bruges è la sua città. Non c’è delitto che possa restargli nascosto. A maggior ragione quando le indagini sono legate ad un antico enigma ispirato alla filosofia dei templari; Tutto ha inizio con un furto in una gioielleria; di qui parte l’inchiesta di Van In, che coinvolgerà lungo il suo corso intrighi politici, segreti e vendette.
In Belgo ed Olanda questo romanzo ha venduto più di un milione di copie; voi siete disposti a perdervelo?

Nuovo romanzo di Peter Aspe. “Caos a Bruges”. Protagonista il burbero commissario Pieter Van In, accompagnato dal suo assistente, il perspicace Versavel, seguiti dal sostituto procuratore Hannelore Martens. In una fredda notte, un turista tedesco, ferito a morte, muore tra le braccia di un poliziotto. Dopo questo omicidio, misteriosi personaggi tentano di far esplodere i monumenti di Bruges. Se questa trama vi ha incuriosito, non vi resta altro che leggere tutto d’un fiato il secondo romanzo di Aspe.

Ed ecco anche l’ultimo romanzo di Pieter Aspe: “Le maschere della notte”. Nel giardino di una villetta nella periferia di Bruges, una bambina ritrova uno scheletro umano. Il commissario Pieter Van In viene incaricato per le indagini; si scopre che, anni prima, la villetta fosse un bordello di lusso. Al centro della terza inchiesta di Pieter Van In si intrecciano giochi sessuali ai limiti del lecito, corruzione politica, compromissione delle forze dell’ordine, pedofilia, prostituzione. Se avete acquistato i primi due e vi siete innamorati del commissario Van In, non potete perdere il terzo romanzo della serie ambientato nella magica e misteriosa Bruges.

Tra le nebbie delle Fiandre ed il cielo limpido della Toscana, in compagnia di personaggi come Donatello e Brunelleschi si snoda un thriller carico di suspense, impreziosito da fatti storici che riportano all’epoca d’oro della pittura. Romanzo di Gilbert Sinoué, “Il ragazzo di Bruges”.

Qualcuno o qualcosa sta uccidendo i turisti e sta gettando i loro corpi nei canali panoramici della città. Con l’aiuto di un misterioso sconosciuto, Jenna Lehane comincia a raccogliere indizi che sono punteggiati in tutta la città come spruzzi di sangue. Determinata per fermare questi oscuri omicidi, Jenna entra in una storia sanguinosa che solleva solo altre domande. Jenna dovrà mettere alla prova le sue arti di combattimento mentre si sforza di scoprire la verità su un antico nemico.
Hunting in Bruges è il primo romanzo della serie di Hunters ‘Guild, di E.J. Stevens, ambientata nel mondo di Ivy Granger. Il romanzo è pieno di azione, misteri paranormali, magia, personaggi eccentrici, vampiri sanguinanti, demoni, gargolle ed eroine.

1
Scrivi un commento

1000
1 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
0 Commentatori
più recenti più vecchi
Pagina non trovata - Viaggiamo

[…] 25 settembre 2017 0 […]

Sigiriya e Sri Lanka: cosa vedere sulla grande rocca

Bruges gioco da tavolo: regole per giocare, dove acquistarlo

Leggi anche
  • Winelands, Sud AfricaWinelands, Sud Africa
  • Werribee Open Range Zoo, Australia, prezzi e orariWerribee Open Range Zoo, Australia, prezzi e orari
  • Weekend San Valentino a EdimburgoWeekend San Valentino a Edimburgo
  • Weekend San Valentino a DublinoWeekend San Valentino a Dublino
  • 
    Loading...
  • Weekend San Valentino a DresdaWeekend San Valentino a Dresda
Entire Digital Publishing - Learn to read again.