Notizie.it logo

Capitali europee: quali sono le capitali più belle da visitare

capitali europee

Berlino, Barcellona, Dublino, Edimburgo sono solo alcune delle capitali europee che devono essere visitate almeno una volta nella vita. Queste città offrono ai turisti arte, storia e cultura.

Le capitali europee sono uniche al mondo con le loro architetture, musei e centri storici sono il sogno di ogni turista. Dalla Germania al Portogallo, dalla Svezia all’Irlanda, sono davvero tante le capitali che devono essere viste almeno una volta nella vita. Se anche tu hai nel cassetto il sogno di visitarne una, in questa guida ti consigliamo quali non puoi perderti, quelle più economiche e soprattutto in che modo puoi organizzare un vero e proprio tour.

Quali sono le capitali europee da visitare

Tra le capitali europee che devi visitare segna sulla tua agenda Edimburgo, capitale della Scozia dal 1437 che con i suoi castelli, musei e monumenti è una delle città più amate. Sarai ammaliato dal fascino dell’imponente fortezza con la vista più suggestiva sulla città e rimarrai incantato dal Museo degli Scrittori che contiene i manoscritti dei tre più grandi scrittori del Paese, Scott, Burns e Stevenson.

Un’altra città ricca di cultura e letteratura è senza dubbio Dublino, in Irlanda con la sua Cattedrale di San Patrizio in stile gotico e splendide vetrate.

Se viaggi con i tuoi amici, non perderti la zona più intensa della città, il quartiere Temple Bar che pullula di pub e locali.

Sposandoti in Svezia, l’affascinante Stoccolma accoglie i visitatori con il suo pittoresco centro storico medievale, il Palazzo Reale con oltre 600 stanze e il Museo di Arte Moderna sull’isola di Skeppsholmen.

Giunto verso il centro Europa, se arrivi in Germania non perderti la visita di Berlino, capitale ricca di simboli e di storia, come il famoso Muro di cui è rimasto solo 1km di cemento decorato con opere d’arte e la porta di Brandeburgo, simbolo del Paese unito.

Un’altra città europea ricca di fascino è Lisbona, la capitale del Portogallo con i suoi Baixa e Bairro Alto, i quartieri più famosi, e il monastero de Los Jeronimos, patrimonio dell’UNESCO e monumento più importante della città.

Quali sono le più economiche

Quando si organizza un viaggio i due aspetti fondamentali a cui si pensa sono la destinazione e i costi.

Ed è proprio in base al budget a disposizione che si può pensare di visitare una capitale europea. Vediamo, quindi, quali sono le più economiche ed adatte a tutti.

Sofia, in Bulgaria, è considerata la città più economica d’Europa, insieme a Cracovia e Varsavia in Polonia. Anche nel cuore dell’Europa ci sono città davvero economiche, come Bruxelles, Berlino e Parigi. Non dimenticarti che anche le grandi città come Barcellona, Lisbona o Valencia sono considerate adatte ad ogni tipo di portafoglio. La Spagna è la più alla portata di tutti, non solo per quanto riguarda il viaggio: il costo standard per un volo si aggira attorno ai trenta euro se si prenota durante la settimana. Tre- quattro giorni in queste mete sono sufficienti per godersi le principali attrazioni culturali e non, e in particolare, il cibo tipico del paese di appartenenza.

Per quanto riguarda invece le città del Nord Europa, i costi della vita si alzano notevolmente: ciò riguarda sia i voli, nonostante siano lowcost, sia i servizi.

Per esempio, i mezzi di trasporto (principalmente metro ed autobus) hanno tariffari doppi rispetto a quelli italiani: un biglietto per la metro può costare fino a 6 euro in base alla zona in cui si usufruisce del mezzo.

Come organizzare un tour

Ma come si organizza un tour nelle capitali europee? Prima di tutti i mezzi che sentiamo di consigliarti solo il treno e il pullman perché avrai così modo di vedere da vicino lo spettacolo che esse ti offrono. Addirittura, se sei un amante dell’avventura, puoi pensare di fare un tour nelle capitali europee in macchina, in compagnia dei tuoi amici. Dopo aver pensato in che modo raggiungere le città, pensa bene al periodo in cui decidi di viaggiare. Il consiglio è quello di scegliere i mesi primaverili poiché le temperature ovunque sono miti e il clima è piacevole per le tue passeggiate.

L’aspetto fondamentale è quello di pianificare nei dettagli il tuo percorso, considerando i tempi che hai a disposizione.

Per far questo segna sulla tua agenda i luoghi che non vuoi perderti per ogni città e in base a questo stabilisci tutti gli spostamenti. Prima di partire, ricordati di controllare i tuoi documenti e le valute dei singoli Paesi per non imbatterti in spiacevoli sorprese.

Zaino in spalla, ora sei pronto per partire alla volta delle capitali europee! Buon viaggio!

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche