Castello di Kamerlengo, Trogir: storia della tenuta croata

Tutte le informazioni per visitare il bellissimo castello di Kamerlengo durante un viaggio a Trogir.

Il Castello di Kamerlengo è una delle principali attrattive che si possono ammirare nella città di Trogir. Si tratta di un magnifico edificio che dona un immenso fascino alla località.

Castello di Kamerlengo, Trogir

La Croazia è un paese ricco di splendide mete da visitare, durante un bellissimo viaggio.

Una delle città più conosciute all’interno del panorama turistico internazionale è quella di Trogir. La sua fama si deve in particolar modo alla presenza di un bellissimo castello, che attira ogni anno migliaia di visitatori all’interno della località. La fortezza risale al XV secolo e anticamente era collegata a una cinta muraria, che difendeva la città da attacchi provenienti dall’esterno e ne delimitava i confini. Si tratta di un edificio magnifico, da non perdere durante una visita approfondita della bellissima città di Trogir.

Advertisements

Prima di partire per il prossimo viaggio all’estero, è interessante conoscere tutte le informazioni che riguardano il bellissimo castello di Kamerlengo, per apprezzarne a pieno la bellezza e le caratteristiche strutturali.

castello kamerlengo

Informazioni sul castello di Kamerlengo

Il magnifico castello di Kamerlengo è un tipico esempio della splendida architettura di stampo medievale. Si tratta di una struttura costruita a opera dei Veneziani, che durante il XV secolo occupavano la città di Trogir e il territorio che si estende nei suoi immediati dintorni. Una delle caratteristiche che si notano immediatamente è il carattere decisamente panoramico della balconata dell’edificio. Si tratta di un raffinato balcone che occupa una delle estremità del castello, dal quale si può ammirare una splendida visuale sulla cittadina.

La presenza del balcone si deve al maresciallo francese Marmont, che lo fece costruire nel corso dell’occupazione della Croazia. In quell’epoca storica Napoleone aveva il dominio su gran parte della Nazione e l’architettura francese ha iniziato a caratterizzare i paesaggi cittadini della Croazia. Durante il periodo della dominazione francese la zona all’interno della quale sorge il castello era caratterizzata dalla presenza di una laguna. La zona ha subito un’opera di bonifica, ultimata durante il XX secolo.

Il castello di Kamerlengo oggi

Attualmente è possibile visitare il bellissimo castello, per godere a pieno della sua incredibile bellezza. All’interno della struttura si svolge inoltre il famoso Trogir Summer Festival. Si tratta di un’importante manifestazione che si tiene ogni anno, durante i mesi estivi. Il castello rappresenta una location magnifica per ospitare bellissimi concerti e godersi momenti di relax all’interno di una cornice suggestiva risalente al Medioevo. Visitare la località durante l’estate offre la splendida opportunità di ammirare le mura del castello e di vedere al suo interno splendide performance musicali di talentuosi artisti. Si tratta di un’esperienza da non perdere, durante un bellissimo viaggio in Croazia.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Segesta, Sicilia: cosa vedere nell’antica città

I laghi più belli del Veneto e dintorni: quali sono

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media