Castello di Petroia: storia e informazioni

Tutte le informazioni per conoscere il Castello di Petroia e la sua storia.

Durante un viaggio nel cuore dell’Umbria, è molto interessante vedere il Castello di Petroia, un edificio ricco di storia e di arte.

Castello di Petroia: storia

L’Umbria è una regione ricca di splendide attrattive da vedere, nel corso di una bellissima vacanza all’insegna del relax e della cultura.

Nei pressi del borgo di Gubbio, tra le località di Scritto e di Biscina, si trova il suggestivo Castello di Petroia. Si tratta di un edificio che domina la splendida valle del fiume Chiascio e che risale all‘XI secolo. Durante il 1396 Galasso, che in quel tempo era il conte di Montefeltro, acquistò il magnifico maniero. Nel corso del 1414 la proprietà del castello passò a Matteo degli Accomandugi di Urbino, sempre attraverso un atto di vendita.

Durante il 1487 il castello tornò in mano alla famiglia del conte di Montefeltro, in seguito a un assalto militare e a un devastante incendio. Durante il 1631 il maniero passò sotto il dominio della Chiesa. Il 10 aprile del 1925 David Sagrini acquistò la fortezza e la sua famiglia ne detiene ancora oggi la proprietà. A partire dalla fine degli anni ’80 del ‘900 la costruzione subì degli importanti restauri, che la riportarono al suo antico splendore.

Il castello è costituito da tre aree principali e attualmente ospita un’importante struttura alberghiera.

286795_44

La Torre medievale

Una delle parti più belle che si possono notare guardando il castello è la splendida Torre medievale.

Si tratta di una costruzione che raggiunge i 15 metri di altezza. Attualmente la torre ospita un’elegante suite di lusso, all’interno del contesto dell’hotel che si trova all’interno dell’edificio. La camera offre una magnifica visuale a 360 gradi sulle valli di Petroia, grazie alla presenza di una bellissima terrazza panoramica.

Il Castellare Maggiore

Si tratta del luogo in cui a partire dal XIV secolo soggiornarono tutti i signori del borgo di Petroia, durante la controversa storia del maniero. Probabilmente all’interno di quest’area del castello nacque Federico da Montefeltro, Duca di Urbino e figlio di Elisabetta degli Accomandugi. In questa sezione del maniero si trovano attualmente il ristorante e la sala utilizzata per servire la colazione in hotel. Inoltre, è presente una sala ricevimenti, insieme a una bellissima libreria e a ben 9 eleganti suite.

Il Castellare Minore

In questa sezione del castello anticamente risiedeva il guardiano del castello, insieme alla sua famiglia. Si tratta di un luogo in cui durante il corso dei secoli si trovavano anche le stalle, oltre alla scuderia del maniero. Attualmente questa parte del castello è interamente dedicata alle stanze e alle suite dell’hotel. Si tratta di una zona molto frequentata dai visitatori che si recano presso la bellissima struttura alberghiera di Petroia.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Predoi, escursioni nella Valle Aurina

Pesca nell’Alta val Taro: tutte le informazioni

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.