Notizie.it logo

Cosa sono le catacombe di Parigi: storia e misteri

catacombe di parigi

Catacombe di Parigi, uno dei luoghi più spettrali di Europa, storie e leggende si annidano nella capitale francese.

Considerata una delle città più belle al mondo, romantica, culturale ed iconica Parigi, è nota per la sua Torre Eiffel, il Museo Louvre, l’Arco di Trionfo e gli Champs Elysees. Non tutti sanno però che c’è un tour che attrae molti turisti a Parigi ed è quello che la rende una città esoterica, il luogo in questione sono le Catacombe che percorrono sotterraneamente tutta la città. Già protagoniste a causa della loro natura spettrale, di pellicole Horror, come il film Necropolis-La città dei morti(2014) e Catacombs-il mondo dei morti, le Catacombe hanno una storia che le caratterizzano.

Storia Catacombe di Parigi

Istituite nel XVIII, a dispetto di quanto si possa immaginare, sono piuttosto recenti, infatti furono create per contenere le ossa dei corpi che durante la Rivoluzione Francese erano buttati per legge nelle Fosse Comuni. Ossa i cui corpi non avevano ricevuto il tipico rito religioso, secondo uno studio dovrebbero essere sei milioni i corpi lì custoditi e ciò la rende una delle necropoli più grandi al mondo.

Dato il loro ruolo mistico-religioso, legato anche alla naturale curiosità che suscitarono, le catacombe furono aperte al pubblico nel 1874.

La tradizione di seppellire i morti nelle feritorie per i Francesi non era di certo cosa nuova e limitata al ‘700, infatti già in epoca romana era in auge ma, con l’avvento del cristianesimo, si passò all’enumazione.

La fama di questo luogo crebbe anche inseguito alle decorazioni macabro-romantiche che qui furono fatte, infatti oltre alle ossa furono qui trasportati croci, urne e cimeli avanzanti da altre parrocchie. La struttura ricavata all’epoca da una cava che fu ricavata dall’estrazione della pietra necessaria a costruire la Villa Lumiere, è lunga 285 km, precisamente l’ingresso della Cava si trova a sud della porta principale della città chiamata la Barriere d’Enfer . Nonostante il cimitero ricopra solo una parte della fitta rete di tunnel, è comunque noto come cimitero. Tutt’oggi visibili le caratteristiche mura di ossa e teschi che terrorizzano i visitatori, che lì si recano per ascoltare i miti e le leggende legate a quei luoghi.

Misteri e leggende delle Catacombe di Parigi

Tanti gli aneddoti horror legati a questo posto, già la scritta posta lungo l’ingresso che dice:”Indietro! questo è il regno dei morti“, non fa presagire nulla di buono, infatti è difficilmente un luogo aperto al pubblico.

Osservando bene la mole di ossa, si può notare un gruppo di teschi ammucchiati, isolati dagli altri, ebbene pare siano quelle di un gruppo di monaci uccisi dai comunardi nel 1871.

E’ dal 1955 che nessun visitatore possa farvi visita senza una scorta ufficiale, tanti però vi si recano per fare feste demoniache o sedute spiritiche.

Leggenda vuole che le catacombe siano abitate da un’entità metà fantasma metà diavolo di colore verde dalla lunga coda e a lui è stata attribuita la creazione di un cinema e di un bar, ritrovati anni fa nelle catacombe. La vicenda s’infittisce perchè dopo che il cinema fu scoperto tornò sul posto una squadra speciale di polizia per fare dei rilievi, ma qui era scomparso tutto anche lo schermo i cui cavi erano stati recisi. Come se non bastasse al centro della scena una nota scritta diceva :”Non provate a cercarci“.

Un’altra leggenda dice che dopo le due di notte le anime dei corpi li sepolti prendano vita, tra questi personaggi illustri e intellettuali come: Montesqueu, Danton, Fouquet, Colbert e altri ancora.

Per questo motivo sarebbero vietate le visite di notte anche se ci sono guide non abilitate che per la cifra di sessanta euro permettono di notte la visita a questo luogo esoterico. Molti che ci sono stati dicono di aver assistito a fenomeni e sensazioni strane.

© Riproduzione riservata
Leggi anche