Isole Salomone, quando andare e cosa vedere

Isole Salomone, un paradiso terrestre abitato da moltissime specie animali e...squali!

Le isole Salomone sono situate nell’oceano pacifico, un paradiso terrestre del tutto naturale. La fauna terrestre e marina sono abbastanza ricche da garantire la vita perfetta per molti esseri viventi che si trovano qui.

Quando andare alle isole Salomone

Bisogna sapere e tenere conto che nelle isole Salomone il clima è tropicale umido, l’umidità quindi pervade questo territorio con una temperatura che tocca i 27° 30° di massima temperatura, 22° 23° di minima temperatura quasi interamente per l’intero anno.

Se hai intenzione di visitare queste splendide isole è consigliato andare da novembre ad aprile, in questo periodo dell’anno il clima è della giusta temperatura, quindi calda per poter viaggiare e esplorare al meglio queste terre, ma bisogna sapere che c’è la possibilità che in questi mesi si possono generare delle tempeste, dei veri e propri tornado, cicloni, bufere, diluvi e quant’altro; invece da giugno ad agosto e quindi nel periodo estivo il clima è decisamente più freddo.

In questa parte del pianeta non possono mancare i vulcani, molte persone che visitano questa terra sono interessate a vedere le cavità ancora in azione dei vulcani, questi ultimi sono energici e alquanto attivi.

Cosa vedere alle isole Salomone

La fauna e la flora sono al massimo della loro capacità, i mari sono limpidi, le loro acque ospitano un vero e proprio mondo mozzafiato, gli animali che vivono sotto queste acque cristalline sono davvero tante, i loro colori contribuiscono a rendere ancora più magico questo posto, a vivere in questo luogo di meraviglia sono le balene, gli squali, i serpenti marini, pesci, coralli e vari tipi di alghe, sulla terra ferma invece si possono trovare i coccodrilli, le lucertole, i serpenti e le tartarughe.

La bellezza delle isole Salomone sta nel fatto che è un isola completamente naturale, tutto quello che offre è frutto solamente della nostra madre terra. Si trova nel bel mezzo delle foreste pluviali, un paradiso idilliaco.

Per prima cosa i turisti di solito visitano la capitale delle isole Salomone che si chiama appunto Mataniko,in questa zona ci sono dei musei che si possono visitare tranquillamente; inoltre grazie al mare immenso e cristallino c’è la possibilità di divertirsi con attività di escursionismo, che lascia al turista una bella esperienza in queste acque.

Ma non solo Mataniko, si può visitare anche Tulagi che è aperta alla visita. Tulagi è la vecchia capitale ed è anch’essa un posto paradisiaco invasa dal mare che ti invita a tuffarti per sentire le sue acque pulite e splendide come da nessun’altra parte.

Auki si trova nell’isola di Malaita è consigliata per tutti coloro che intendono visitare questi luoghi iniziali e originali in tutto il loro splendore, la particolarità di Auki sono gli squali. Lo squalo in questa terra è intoccabile, rappresenta i predecessori di questo posto, per questo vengono rispettati nel vero senso della parola.

La laguna vi lascerà di stucco, non ci sono posti più incantevoli di questi. Per chi ama fare snorkeling e vuole visitare la superficie del mare, ovviamente la ricchezza della fauna marina lo permette e si può praticare soltanto con dei conducenti che ti guidano come fare, questo accade perché il territorio è naturale e primitivo,non è stato manomesso dalla mano dell’uomo e ha la possibilità di mostrare così tutta la sua natura.

Guadalcan è l’isola di maggiore rilievo delle isole Salomone, ha più di 100 000 abitanti, si può raggiungere benissimo con l’aereo dato che esiste un aeroporto per dare la possibilità di arrivare direttamente in questo mondo. Honiara è la capitale Guadalcan, la sua caratteristica principale è la giungla. La giungla pervade questa capitale e la rende affascinante, nonostante l’imponenza della natura, per una piccola parte di territorio, si può visitare un museo che racchiude le bellezze di questa cultura della Malesia.

Bisogna soltanto stare attenti in questi posti, ricordate prima di viaggiare fate il vaccino della febbre gialla, la probabilità di contagio di questa febbre è molto alta, quindi prevenire è sempre la soluzione migliore. Per visitare le isole Salomone assicuratevi di essere in possesso del passaporto, è consigliato avere il biglietto di andata e di ritorno e portarsi sempre dei soldi.

Se avete la necessità di esplorare delle oasi idilliache, beh le isole Salomone appagheranno le vostre esigenze e le vostre curiosità.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cosa sono le catacombe di Parigi: storia e misteri

Turkmenistan: cosa vedere e curiosità sulla Porta dell’Inferno

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.