Ciclovia Alpe Adria: percorso panoramico

Tutte le informazioni che servono per conoscere il percorso della ciclovia dell'Alpe Adria.

La Ciclovia dell’Alpe Adria permette di fare un percorso in bici che parte da Salisburgo e termina presso la località di Grado. Si tratta di una strada decisamente interessante da fare, per godersi degli splendidi momenti ammirando i bellissimi paesaggi alpini e quelli marini.

Ciclovia Alpe Adria: percorso

La Ciclovia dell’Alpe Adria permette di godersi uno splendido tragitto che parte dalle Alpi e termina nei pressi del mare. Si tratta di un percorso che parte da Salisburgo e termina a Grado. La ciclovia fa parte di un importante progetto di cooperazione transfrontaliera che riguarda l’Austria e l’Italia. L’intera strada si può dividere in 8 tappe, che in totale costituiscono un percorso di circa 410 chilometri.

Advertisements

Salisburgo-Bischofshofen e Bischofshofen-Bad Gastein

Durante la prima tappa si parte dalla Mozartplatz di Salisburgo e si risale il corso del fiume Salzach. L’inizio della pista ciclabile è su asfalto e poi procede su un sentiero sterrato. Si arriva presso Hallein e poi ci si allontana dal fiume fino ad arrivare a Golling. A questo punto si imbocca la strada nazionale fino a Werfen, dove si riprende il percorso sterrato che conduce fino a Bischofshofen.

In questa località inizia la seconda tappa, che è molto semplice da percorrere. Nel corso del tragitto si possono ammirare i paesaggi alpini e si passa vicino al lago di Gastein. La prima tappa è lunga 53 chilometri e si percorre in 3 ore e mezza. La seconda, di 51 chilometri, si percorre in 4 ore.

ciclovia alpe adria

Bad Gastein-Spittal e Spittal-Villach

La terza tappa è un tragitto semplice e piacevole da percorrere nella Carinzia e va da Gastein a Spittal an der Drau. La lunghezza del percorso è di 58 chilometri, che si possono terminare in 3 ore e mezza. La quarta tappa conduce presso Villach attraversando splendidi paesaggi, che si possono ammirare dalla pista ciclabile della Drava. I 37 chilometri del tragitto si percorrono in appena 2 ore.

Villach-Tarvisio e Tarvisio-Venzone

La quinta tappa permette di attraversare il confine e di seguire il corso del fiume Gail. Il tragitto si percorre attraverso la ciclabile R3 Karnische Radwanderweg e nell’ultimo tratto è leggermente in salita. Si tratta di 37 chilometri, da percorrere in 2 ore. La sesta tappa parte dalla località di Tarvisio e si percorre su ciclabile, per passare poi sulla SS13. I 65 chilometri della tappa si percorrono in 4 ore.

Venzone-Udine e Udine-Grado

La settima tappa inizia a Venzone e termina nella città di Udine. Si tratta di un tragitto di 54 chilometri che può essere percorso in 3 ore. Da Udine a Grado, durante l’ultima tappa, si passa per strade urbane e piste ciclabili segnalate. Per un breve tratto si percorre anche la Strada Regionale 352. Questa tappa si svolge in Friuli Venezia Giulia e raggiunge la Laguna presso il Mar Adriatico. Si tratta di un tragitto di 55 chilometri, che si possono percorrere in 3 ore.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Molveno e Pradel in inverno: cosa fare in vacanza

Trekking per le ferrovie dimenticate: itinerari

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media