Notizie.it logo

Come si dice grazie in Portogallo

unbenannt

Portogallo, ufficialmente Repubblica portoghese, è un paese nel sud-ovest Europa. Si trova sulla penisola iberica, ed è il paese più occidentale del continente europeo, confina a ovest e a sud, con l’Oceano Atlantico, a nord e a est con la Spagna. E’ favorito da una particolare posizione che nel corso dei secoli il piccolo regno del Portogallo riuscì ad acquisire una notevole esperienza marinara che gli permise di costruire un vasto dominio coloniale, con possedimenti in tutti i continenti, dissoltosi solo negli anni settanta. Di esso oggi, rimangono i due arcipelaghi delle Azzorre e di Madeira, che fanno parte del territorio nazionale come regioni autonome. Fa parte della Nato, del Consiglio d’Europa, del OCSE e dell’Unione europea. L’ingresso nell’Unione europea è avvenuto il 1º gennaio 1986.
A parte il Portogallo continentale, la Repubblica portoghese detiene la sovranità sugli arcipelaghi atlantici delle Azzorre e di Madera, che sono regioni autonome del Portogallo.

Il paese prende il nome dalla sua seconda città più grande, Porto, il cui nome deriva da una combinazione di latino “Portus”, e il toponimo celtica Cale.

Lingua ufficiale

Il portoghese è la lingua ufficiale del Portogallo, ma nel nord-est del paese si parla anche il mirandese, che prende le sue radici dal latino volgare del nord della penisola iberica. La moneta ufficiale è l’Euro. Il portoghese è una lingua romanza che ha avuto origine in quella che oggi è la Galizia e Portogallo del Nord, provenienti da galiziano-portoghese, che era la lingua comune del popolo galiziano e portoghese fino all’indipendenza del Portogallo. In particolare, nel nord del Portogallo, ci sono ancora molte somiglianze tra la cultura galiziana e la cultura portoghese.
La lingua portoghese deriva dal latino parlato dai romanizzati popoli pre-romani della penisola iberica circa 2000 anni fa, in particolare i Celti, Tartessians, Lusitani e iberici.

Nei secoli 15 e 16, il linguaggio si sviluppa in tutto il mondo come il Portogallo ha stabilito un impero coloniale e commerciale tra il 1415 e il 1999. Il portoghese è ora parlato come lingua madre in cinque continenti, con il Brasile che rappresenta il maggior numero di nativi portoghesi.

Ecco come si dice grazie in Portogallo:

Obrigado!/ Obrigada!

Curiosità

Il Portogallo è sempre stata una nazione di navigatori e di esploratori. Il portoghese oggi come oggi, rappresenta la lingua ufficiale del Brasile, Angola, Mozambico, Capo Verde, São Tomé e Príncipe, Guinea-Bissau, Guinea Equatoriale, Macao e Timor Est, quindi il portoghese non si parla solo in Portogallo ma è anche diffuso nelle comunità dei vari paesi del mondo.
Una curiosità del Portogallo, riguarda sicuramente i mulini: questa è la nazione che ne possiede più di tutti in Europa.

La maggior parte di voi può pensare che sia l’Olanda a detenere il record, invece è proprio il Portogallo. Sono sparsi un po’ per tutto il paese, si possono vedere mulini a vento e mulini ad acqua, molti dei quali ancora in grado di funzionare.
Il simbolo del Portogallo è un gallo, per la precisione è un galletto di ceramica colorato e decorato con dei cuori. Questi galletti sono tipici soprattutto della città portoghese di Barcelos. La storia del simbolo del Portogallo è legata ad una leggenda che racconta di un mercante che venne accusato ingiustamente di omicidio e condannato alla forca. Il Fado è il simbolo musicale dell’anima portoghese. Per i portoghesi Il Fado è un bel modo di vivere e di sentire la vita, il suo nome deriva dalla parola latina fatum (destino) e si ispira al tipico sentimento portoghese della saudade (una forma di malinconia) raccontando in modo unico, storie sofferte di lontananza e di separazione.

La capitale

Lisbona è la capitale del Portogallo.

Rappresenta una terra di fascino e di storia, gli abitanti che la compongono sono l’eredità dei tanti marinai che hanno solcato i mari portoghesi. Lisbona nasconde un fascino sottile e leggero che la rende molto diversa dalle altre capitali europee. Questa città, viene quasi sempre classificata al primo posto tra le città più vivibili e predilette del Portogallo ed ha un clima molto mite e salutare tutto l’anno, tra i più miti d’Europa. Ha un importante costa ricca per la pesca. La sua cucina è caratterizzata da una varietà di piatti saporiti. I piatti contengono una grande varietà di spezie tra, la cannella, la vaniglia, e lo zafferano. L’aglio è ampiamente usato, cosi come il prezzemolo e il coriandolo.

Una città molto significativa che ne vale davvero la pena!

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche