Come si festeggia la Pasqua Ortodossa nel mondo: usi e tradizioni

Come si festeggia la Pasqua Ortodossa nel mondo tra tradizioni, piatti tipici e usanze.

Per la fede cristiana la Pasqua è uno dei momenti più importanti dell’anno, ma anche la Pasqua Ortodossa è molto sentita per diversi Paesi del mondo, ma come si festeggia?

Una guida alle tradizioni e alle usanze tipiche della festività ortodossa.

Come si festeggia la Pasqua Ortodossa nel mondo

La Pasqua Ortodossa, a differenza della Pasqua Cristiana, si festeggia una settimana dopo la prima luna dall’equinozio di primavera.

La festività pasquale viene osservata in Paesi come la Russia e la Grecia, insieme ad altri Stati dell’Europa dell’Est.

Nella Chiesa d’Oriente, il calcolo viene effettuato sulla base del calendario giuliano e dunque la pasqua ortodossa può cadere tra il 4 aprile e l’8 maggio.

Advertisements

Sono molte le differenze tra le due pasque, come i festeggiamenti della Domenica delle Palme che, per la fede ortodossa, corrisponde alla Domenica dei Salici. Questa cade sempre una settimana prima della domenica di Pasqua.

Ma scopriamo quali sono le tradizioni legate alla Pasqua Ortodossa.

Pasqua ortodossa 2020 Romania:

Tradizioni e usanze

Nella religione ortodossa è tradizione dedicare il Giovedì Santo al ricordo dei cari defunti.

Il Venerdì Santo, invece, si usa recarsi a casa di amici e parenti per chiedere il loro perdono. Infine, il Sabato Santo i fedeli usano portare in chiesa i piatti tradizionali e il sacerdote li asperge con acqua benedetta. Poi, alla mezzanotte tutti si raccolgono per seguire la processione pasquale e centinaia di ceri illuminano la notte che si conclude con la messa alle prime luci dell’alba.

Tra le processioni più famose ricordiamo quella di Corfù, in Grecia, in cui le finestre vengono addobbate con drappi rossi. Per l’occasione vengono anche portate in giro per le vie della città le Spoglie di Agios Spyridon, patrono dell’isola.

Piatti tipici

Uno degli aspetti più caratteristici della Pasqua, Ortodossa o Cattolica, è la cucina. Infatti, in base al luogo variano i piatti tipici pasquali serviti nelle tavole.

Ad esempio, in Russia il pranzo pasquale tradizionale è a base di carne di vitellone o di maiale, accompagnato da studen e zielz, o gelatine.

Il centro tavola è caratterizzato dalla presenza del kulic, un dolce lievitato farcito con uvetta, frutta candita e frutta secca, ricoperto da una glassa di zucchero, aromatizzato con liquori e spezie e ricoperto di granelli di zucchero. Un piatto tradizionale preparato anche in altri Paesi come la Romania, la Serbia, la Bulgaria.

Un altro piatto tipico pasquale è la Paska, un dolce freddo a base di formaggio denso e insaporito da spezie.

Invece in Grecia il pranzo di Pasqua è a base di agnello allo spiedo, o ovelhas. Il pasto viene poi accompagnato da maghiritsa, una zuppa a base di frattaglie di agnello condita con l’avgolemono.

Uno dei simboli della Pasqua Ortodossa sono le uova colorate, simbolo del sangue di Cristo. Per questo vengono spesso colorate di rosso.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La classifica dei Paesi con la migliore sanità del 2021

Borgo Marino sud di Pescara: dove si trova e la storia quartiere

Leggi anche
  • viaggi low cost pasqua 2020Viaggi low cost Pasqua 2020: offerte voli e pacchetti

    Viaggi low cost a Pasqua 2020: promozioni, offerte e destinazioni.

  • Vacanze Pasqua 2020 LazioVacanze Pasqua 2020 Lazio: i luoghi da visitare

    Vacanze di Pasqua 2020 nel Lazio: le destinazioni da non perdere per le vacanze pasquali.

  • Vacanze di Pasqua in camperVacanze di Pasqua in camper: le migliori destinazioni

    Vacanze di Pasqua in camper: itinerari e percorsi belli da vedere.

  • 
    Loading...
  • Vacanze Pasqua 2020 VenetoVacanze di Pasqua 2020 in Veneto: le destinazioni più belle

    Vacanze di Pasqua 2020 in Veneto: i posti migliori per trascorrere le ferie pasquali.

  • Vacanze Pasqua 2020 TrentinoVacanze di Pasqua 2020 in Trentino: dove andare e cosa fare

    Vacanze Pasqua 2020 in Trentino: i luoghi più belli da visitare con tutta la famiglia.

Contents.media