Coriano: cosa vedere nell’entroterra riminese

La guida a cosa vedere tra le strade di Coriano, un borgo nell'entroterra riminese.

Il borgo di Coriano, nella provincia di Rimini, è un gioiello tutto da scoprire durante una gita fuori porta, ma cosa vedere? La guida ai luoghi più interessanti che esprimono la storia e le tradizioni del posto.

Coriano: cosa vedere

A sud di Rimini sorge la splendida località di Coriano, un comune della Valconca, in Emilia-Romagna famosa per ospitare la comunità di San Patrignano.

Le sue strade e i suoi monumenti esprimono la storia e le tradizioni del luogo, rendendo Coriano un vero gioiello della regione.

Il suo territorio è, inoltre, famoso per i suoi stabilimenti manifatturieri oltre che per i paesaggi naturali caratterizzati da vigneti, ulivi e campi di grano.

Ma vediamo quali sono i luoghi più interessanti che meritano di essere esplorati durante una gita a Coriano.

Coriano

Castello malatestiano

Il Castello malatestiano, anche noto semplicemente come Castello di Coriano, è situato nei pressi del centro e rappresenta uno dei luoghi più antichi del posto.

Oggi si possono ammirare gli imponenti ruderi del recinto fortificato che presenta una forma poligonale.

Uno dei simboli di Coriano è proprio una delle porte d’accesso sul quale spicca lo stemma in pietra dei Sassatelli di Imola. Da questa si ha, poi, accesso all’interno del sito attraversando una seconda porta situata ai piedi di una torre.

La storia del castello risale attorno al 1300, ma le prime fonti sono del 1356 quando il castello fu ceduto ai signori di Rimini. Successivamente, nel 1500 cessa la sua funzione di controllo del territorio, dando inizio ad un periodo di degrado, culminato con i bombardamenti del secondo conflitto mondiale.

Cimitero di guerra inglese

Altro luogo molto interessante di Coriano è il Cimitero di guerra inglese, un vero e proprio simbolo della ferocia della Seconda Guerra Mondiale. Qui riposano 1940 alleati, caduti durante le due battaglie per sfondare la linea gotica.

L’ingresso è sempre gratuito e il cimitero è aperto tutti i giorni ai visitatori. Ancora oggi è gestito dalle autorità del Commonwealth.

Museo Marco Simoncelli

Il paese della provincia di Rimini rende omaggio ad uno dei personaggi più importanti della moto GP, Marco Simoncelli, conosciuto con il nomignolo Sic o SuperSic.

Infatti, il pilota motociclistico nato a Cattolica, ha vissuto da sempre a Coriano, la cittadina che ha gli ha dedicato il il Museo Marco Simoncelli – La storia del Sic.

L’emozionante esposizione si trova all’interno del Teatro Cor.Te, nel centro del paese, e raccoglie ricordi di Marco e foto della sua carriera da motociclista.

L’ingresso costa 8 euro intero e 5 euro ridotto. È aperto tutti i giorni dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30. All’interno è possibile anche acquistare gadget per sostenere la Fondazione Marco Simoncelli.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

San Patrignano: dove si trova e come arrivare

Destinazioni sicure dopo il Covid: quali sono?

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • Loading...
  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media