Cosa fare a New York in 7 giorni: visitiamo la Grande Mela

New York non smette dai di brillare, magica e suggestiva ti ruba il cuore.

La Grande Mela è talmente densa di cose da vedere e da fare che una settimana risulta essere il minimo che si può prevedere, per coloro che non l’hanno mai visitata, per un piccolo assaggio.
Data la complessità della metropoli, molti sono gli itinerari che possono svilupparsi in base alle singole esigenze del turista e, il programma che segue, deve essere interpretato come una sorta di suggerimento dai quale prendere spunto.

Vediamo cosa fare a New York in 7 giorni.

Cosa fare a New York in 7 giorni

La visita vede come prima meta la celebre Times Square, cuore nevralgico della città prima di raggiungere la 5TH Avenue una delle vie più famose e proseguire verso Central Park.

Mentre si percorre la Quinta Strada incrocerete il Rockefeller Center che sicuramente riconoscerete per essere stato immortalato centinaia di volte nei film. Dopo aver sorpassato la Trump Tower e l’Apple Store di NYC arriverete a Central Park dove poter fare un tour guidato in bicicletta in compagnia di una guida (2 ore) oppure noleggiare direttamente una bici per poterlo attraversare.

Scegliete di visitare uno tra i vari musei che si trovano paralleli al parco come il Guggenheim Museum, il Metropolitan Museum of Art, il MET Breuer o il Museo della città di New York.

Terminate la giornata cenando al vicino Whole Foods Market, un supermercato al cui interno si trova una zona self-service che propone tanti piatti caldi che non costano molto.

Giorni 2 e 3 a New York

Imperdibile risulta essere la visita di Ellis Island e della Statua della Libertà che raggiungerete con un battello in partenza da Battery Park prevedendo di dedicare l’intera mattinata.

Il pomeriggio l’itinerario vi porta al World Trade Center – 9/11 Museum e Memoriale e, subito dopo, all’One World Observatory, che si trova nella Freedom Tower per ammirare la parte più bella di tutta Manhattan.

Dopo una passeggiata sull’High Line, la vecchia linea ferroviaria che si trova sulla Midtown Manhattan, prendetevi il tempo di visitare il Museo delle Cere di Madame Tussaud’s o, in alternativa, recatevi al Chelsea Market che è ospitato in una vecchia macelleria industriale.

Potete approfittare di questo per degustare il Lobster Roll, il panino con l’aragosta preparato al momento.
Pomeriggio dedicato alla esplorazione di Harlem, situata nella parte nord di Manhattan e, per la sera non perdete l’occasione di godere di un musical a Broadway.

Giorni 4 e 5

Giorno dedicato alla visita dei quartieri più caratteristici di Manhattan: Little Italy, Chinatown e SoHo con un intervallo da indirizzare alla scoperta del Ponte di Brooklyn, facilmente raggiungibile dal quartiere cinese.

La sera, suggeriamo di raggiungere Brooklyn e fermarvi in un ristorante per la cena in modo da approfittare delle luci della sera per ammirare lo scenografico ponte, emblema di New York.

Il giorno successivo, andate all’Osservatorio dell’Empire State Building soprattutto di prima mattina per ammirare lo skyline di New York per immortalarlo in foto.

Raggiungete poi un altro simbolo della Grande Mela: la Grand Central Station per ammirare questa storica costruzione e sorprendersi delle migliaia di persone che si trovano a passare in questo Terminal.

Un paio di isolati dall’Empire State trovate il Madison Square Garden, mitico palazzetto sportivo famoso in tutto il mondo.
Se siete appassionati del genere di guerra, potete visitare l’Intrepid Museum: una esposizione di veicoli da guerra statunitensi che trova alloggio all’interno della portaerei USS Intrepid che si trova nella parte ovest di Manhattan.

Dopo questa visita, dal vicino Pier 81 salpano regolarmente le minicrociere che navigano intorno alla punta meridionale di Manhattan e il nostro consiglio è quello di non perdere l’occasione per ammirare NYC illuminarsi al calar delle tenebre.

Giorni 6 e 7

Non può mancare l’effettuazione di una escursione giornaliere alle Cascate del Niagara.

L’ultimo è sempre un giorno particolare che preferiamo lasciare libero affinché possiate approfondire qualcosa che vi ha colpito e che volete rivedere.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Isole Baleari, dove andare in vacanza?

Cosa vedere a Verona in due giorni: l’itinerario a piedi

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.