Notizie.it logo

Dieci cose gratuite da fare a Liegi

Dieci cose gratuite da fare a Liegi

Tra le numerose opportunità che offre Liegi, la città ardente, non c’è che l’imbarazzo della scelta. Questa città belga, dispensa cultura e bellezza.

Vi suggeriamo dieci cose da fare a costo zero, o quasi.

Il Grand Curtius, conserva una straordinaria raccolta di opere di tutta la regione, fu la casa di un ricco mercante d’armi. Accanto ad esso c’è l’ Hôtel de Hayme de Bomal un edificio pubblico che accolse Napoleone più volte.Questi due edifici formano il Museo del Grand Curtius con le sue collezioni d’arte e di storia.

Il Museo della Vita Vallone, ospita, nelle sale rinnovate, oggetti e documenti che illustrano la storia e la vita di questo territorio e della sua gente. Ricostruisce la produzione artistica della regione con dipinti anche di Delvaux e Magritte.

Il prezzo d’ingresso irrisorio di 3€ non è applicato alle collezioni temporanee, in tal caso l’ingresso è gratis. Presenta inoltre un museo etnologico ospitato in un antico convento.

Museo di Ansembourg, dedicato allarcheologia e alle arti decorative.

Musero d’arte moderna e contemporanea MAMAC, nato nel 1905 al tempo dell’Esposizione Universale di Liegi, conserva opere di autori impressionisti fino ad alcuni contemporanei come Alechinsky.

Museo Tchantches dedicato alla marionetta simbolo di Liegi, dà la possibilità di assistere ad opere e spettacoli sulle gesta di Carlo Magno e Chanson de Roland.

Serre del giardino botanico di Liegi, offrono oltre 170 tipi di alberi e 5000 specie di piante.

Acquario Museo di Liegi e l’Embarcadere du savoir – Centro di cultura Scientifica, tecnica ed industriale, moderno polo di cultura scientifica.

Teatro Reale di Liegi ed Opera Reale della Vallonia .

Dedicato alle opere liriche, può accogliere oltre 1500 persone.

Forum di Liegi in stile Art Nouveau offre spettacoli di balletto, jazz, concerti classici o moderni.

Place St. Lambert In questa piazza, si ergeva la cattedrale di S. Lamberto ed è stata riportata alla luce da recenti lavori di scavo.

Il Palazzo dei Principi-Vescovi composto del Palazzo di Giustizia e il Palazzo Provinciale nel cuore della città, potere politico dell’antico principato di Liegi.

Il municipio (Place du Marché, 2), chiamato anche “La Violette”, costruito nel 1714, durante la ricostruzione dopo gli attacchi francesi nel 1691.

Si visitare solo in rare occasioni, fatta eccezione per la “Salle des pas perdus” – “Sala dei passi perduti”, che è liberamente accessibile.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche