Notizie.it logo

Dove andare in vacanza al caldo a settembre, le nostre proposte

dove andare in vacanza al caldo a settembre

Le vacanze a settembre sono un'ottima idea.

Se agosto è il mese delle vacanze per antonomasia, non mancano persone che, in numero sempre crescente, decide di partire per le vacanze a settembre. I motivi sono tanti e vanno dal trovare i luoghi meno affollati al risparmio economico, passando per la possibilità di scoprire luoghi insoliti in tutta tranquillità. Ma quali sono le mete migliori per andare in vacanza al caldo a settembre? Ecco alcune proposte.

Il fascino di Tenerife

Tenerife è un’isola che fa parte delle Canarie e, oltre ad essere la più grande dell’arcipelago, è pure fra le mete più ambite e ricercate per una vacanza settembrina. Si tratta, infatti, di un luogo dove la temperatura rimane piacevolmente mite tutto l’anno e soprattutto a settembre fa caldo ma senza mai essere soffocante come avviene nei mesi più estivi.

Si tratta della meta ideale per chi voglia coniugare una vacanza di mare con il fascino di un’isola ancora abbastanza selvaggia, dove la natura regna vigorosa e si possono scoprire angoli incontaminati, habitat naturale ideale per la fauna di ogni tipo.

Il clima mite e meno afoso di agosto permetterà di organizzare delle gite anche nell’eltroterra dell’isola, la zona meno abitata, dove è possibile fare bird-watching e trekking.

E dopo una giornata di mare si consiglia una visita a Santa Cruz de Tenerife, la città più grande dell’isola, ricca di storia, cultura e folklore, dove poter gustare la cucina tipica locale e dedicarsi allo shopping dell’artigianato.

La Grecia più intima

Anche la Grecia può essere la meta ideale per una vacanza di mare a settembre in quanto le orde di turisti sono ripartite e il clima si mantiene ancora mite, con la temperatura del mare talmente piacevole da spingere ad immersioni e lunghi bagni.

Sono tante le località della Grecia che ben si prestano ad una vacanza a settembre ma forse quella più consigliata è l’isola di Karpathos che si trova a metà strada fra Rodi e Creta.

L’isola si trova al riparo dal maltempi, il vento tipico di settembre che coinvolge tutta la Grecia, e questo consente di poter godere di un clima davvero ideale. Il mare è cristallino e le spiagge di sabbia fine e bianca.

I centri abitati, poi, sono delle località molto graziose, particolarmente animate la sera quando si può decidere fra numerosi ristorantini a base di pesce freschissimo e locali dove bere un bicchiere di un buon liquore locale e ascoltare musica tipica.

Da visitare le due località principali dell’isola, Pigadia e Amoopi, dove al mattino ci sono anche simpatici mercatini per lo shopping. Per gli amanti della cultura è consigliato un giro ad Olympo che si trova sull’acropoli di Arkasa, per scoprire i resti di un antico villaggio greco.

Infine molto suggestivo il borgo di pescatori conosciuto come Finiki.

L’isola di Malta, fra mare e cultura

Se ad agosto l’isola di Malta è il raduno di bande di ragazzini inglesi a caccia di divertimento, a settembre si trasforma nella località ideale per un viaggio che sappia coniugare cultura, relax e divertimento.

La temperatura, già piacevole tutto l’anno, a settembre lo è ancora di più per l’aria mite e le temperature del mare piacevoli.

Le spiagge di Malta sono belle e poco affollate, ideali per chi voglia rilassarsi in riva al mare, ascoltando il rumore delle onde.

La città di La Valletta, dichiarata patrimonio mondiale dell’Unesco, offre tanto da visitare come la bellissima cattedrale di San Giovanni all’interno della quale si possono trovare le tombe dei mitici cavalieri dell’Ordine crociato di Malta.

Per gli amanti dell’archeologia le rovine di Tarxien saranno una bellissima avventura che si potrà concludere al calar del sole con una cena a base di pesce nel villaggio dei pescatori di Marsaxlokk.

Imperdibile per gli appassionati del mare un’immersione alla scoperta dei fondali che circondano l’isoletta di Comino dopo la quale rilassarsi a Gozo, una delle spiagge dedicate al relax e all’ozio, con le sue immense distese di sabbia fine e il silenzio del mare.

© Riproduzione riservata
Leggi anche