Gole Alcantara: parco e rafting

Gole Alcantara, un paesaggio spettacolare e la possibilità di divertirsi in modo alternativo.

Le Gole dell’Alcantara a pochi passa da Taormina nascondono un paesaggio unico dalla straordinaria bellezza, tra le tantissime escursioni che è possibile godersi al Parco dell’Alcantara, il body rafting rappresenta di certo un unicum nel suo genere, un esperienza senza precedenti grazie alla quale è possibile godere di tutte le bellezze naturali che connotano questa straordinaria zona rupestre.

L’attiva, nel suo genere è una delle più semplici, dura all’incirca due ore e permette di avere un esperienza prima facie con la natura, le tantissime persone che ogni anno prendono parte a quest’attività hanno ognuna una percezione differente in base alla prima personalità, il fiume dell’Arcantara permetterà di percorrere l’intera area del Parco senza tralasciare nulla.

Gola Alcantara body rafting

L’esperienza di body rafting attraverso il parco è relativamente recente e permette di percorrere gli ottocento metri del fiumi tra salti, schizzi e piccole cascate che permettono di attraversare il Canyon con pareti laviche che domina la zona creando una visuale più unica che rara.

Advertisements

Il paesaggio suggestivo lasciato da secoli di attività del vulcano, ha dato vita a pareti alte più di 30 metri, da esplorare nella sua interezza attraverso un percorso avventuroso che sembra catapultare tutti i partecipanti dentro un film. Tra zone dove è possibile nuotare per attraversare le piccole gole, le cascate da affrontare con coraggio e con il proprio corpo e la possibilità di fare trekking lungo le pareti scoscese del parco, l’Alcantara è il paesaggio più aspro e bello da visitare.

Gole dell’Alcantara: escursione

Le Gole dell’Alcantara vicino a Taormina e agli straordinari giardini Naxos sono uno dei paesaggi più selvaggi dell’intera Sicilia, un luogo dove gli appassionati di avventura possono trascorrere un week-end all’insegna dell’emozione e dell’adrenalina.

Le Gole nascondono al proprio interno un parco botanico e geologico tutto da visitare e da scoprire, con un paesaggio naturalistico e duna fauna semplicemente stupendi e talmente particolari da attirare l’attenzione di tantissimi studiosi.

La conformazione stessa delle Gola, che risali a secoli e secoli di anni fa, con pareti di origine vulcanica di oltre 30 metri, già di per sè è una delle attrazioni più interessanti che i più desiderano sfidare.

Attraverso questo grande Canyon scorre il fiume dell’Alcantara, una distesa d’acqua di ben 800 metri che sfocia poi nel mare. Il trekking non è l’unica attività possibile, infatti per esaltare l’unicità del luogo i partecipanti hanno deciso di avviare delle iniziative di Canyoning e body rafting, tutte attività effettuate con la massima sicurezza e sempre nel rispetto dell’ambiente.

Il Canyoning è un’attività relativamente recente che permette di visionare ogni centimetro delle profonde gole, studiandone i pendii più scoscesi ma anche quelli più dolci e meno aspri. Un’avventura per pochi, per coloro che hanno la preparazione fisica necessaria per affrontare questa attività spettacolare all’insegna del divertimento.

Il body rafting sul fiume Alcantara

L’attività di body rafting è quella che più di ogni altra attrae i turisti appassionati di esperienze uniche ed adrenaliniche ma sempre all’insegna del divertimento. Questa attività prevede di utilizzare il proprio corpo come una vera e propria zattera per spostarsi lungo il fiume e percorrerlo in circa due ore, sempre immersi nella natura.

I tratti più emozionanti sono quelli all’interno delle gole, dove tutti insieme i partecipanti dell’avventura si lanceranno col proprio corpo attraverso mini cascate, sarà un’impresa davvero emozionante. Il tutto sarà seguito da esperti della zona che vaglieranno sull’incolumità dei partecipanti e si assicureranno che l’avventura sia ben strutturata e divertente. L’esperienza sicura e divertente è aperta a tutti e permetterà di visionare zone inaccessibili del parto dell’Alcantara.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Fratte Rosa: terracotta e ceramiche delle Marche

Isole Sporadi in barca a vela, itinerario e consigli di viaggio

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media