Notizie.it logo

Iran, turismo e attrazioni

iran

In Iran si respira un'atmosfera unica, tra bazaar e vicoli caratteristici.

L’Iran è senza dubbio una delle mete del momento: si tratta infatti di un viaggio molto intrigante. Il popolo iraniano è tra i più accoglienti e gentili al mondo, per cui si avrà la possibilità di godere di giornate molto serene. Soprattutto tenendo conto di quante bellezze si possano ammirare in questo splendido paese, apprezzata meta del turismo.

Iran, turismo a Teheran

La città principale dell’Iran è senza dubbio una delle più controverse dell’Asia. Essa si divide in due “strati” economici: infatti la parte meridionale è caratterizzata da una grande povertà, mentre quella settentrionale ha uno stile prettamente occidentale. Si può notare uno stile di vita molto vicino a quello dell’Europa e soprattutto tante aree residenziali ben curate.

Spettacolare la visuale dei Monti Elburz che si vedono da diverse zone della città: ci si può godere le loro vette innevate anche durante il periodo estivo.

Il Gollestan Palace è un’altra delle cose più belle da vedere a Teheran.

Questo è un monumento che risale alla dinastia Qagiara ed è caratterizzato da una serie di altri edifici circostanti. Il suo stile è assai sfarzoso per cui non potrà che attirare le attenzioni di qualsiasi turista.

La Torre Azadi, il monumento costruito per la ricorrenza dei 25.000 anni dell’impero persiano. Bellissima a tutte le ore del giorno e si tratta di una delle attrazioni maggiori dell’intero Iran. La sua caratteristica è quella di essere teatro di una serie di manifestazioni di protesta nel corso della rivoluzione del 1979.

Kashan

Un’altra delle città da vedere dell’Iran è senza alcun dubbio Kashan. Questa è un po’ meno turistica ma ha conservato la sua atmosfera autentica. Oltre a dover comunque ricordare che questa città è piena di bellezza che vale la pena vedere.

L’antico bazaar ad esempio permette di addentrarsi letteralmente nella tradizione popolare locale.

Moschee, hammam, madrase e tante altre opere architettoniche di una bellezza unica.

Bisogna ricordare che ci si può godere una meravigliosa passeggiata lungo Alavi Street dove ci sono una serie di case tradizionali dallo stile caratteristico. Queste appartenevano a dei mercanti molto facoltosi: si può parlare di Khan-e Tabatei, Khan-e Ameriha con quest’ultima che era la più grande dell’intera Persia.

Proprio in questa zona si possono trovare una lunga serie di locali dove assaggiare delle pietanze tipiche dell’Iran. Ma a poca distanza da Kashan si trova un’altra bellezza spettacolare, ovvero il parco Bagh-e-fin. Esso incarna alla perfezione l’idea di parco persiano e perciò è stato recentemente inserito nella lista dei patrimoni UNESCO.

Ci sono dei canali appositi che vanno ad alimentare vasche e cascate che scorrono nel giardino in cui si può notare come spicchino alberi vigorosi (cedri ed aranci in primis).

Attrazioni in Iran

Un villaggio assai particolare dove si possono passare dei momenti bellissimi in un’atmosfera assai suggestiva è Abyaneh. Si trova ai piedi del Monte Karkas e non vi si può accedere con l’auto che va lasciata obbligatoriamente fuori.

Le case color ocra sono fatte di mattoni grezzi con viottoli molto stretti. Si può notare come la distanza dalle città abbia mantenuto in questo villaggio alcune abitudini popolari. Partendo dall’abbigliamento: soprattutto le donne indossano abiti colorati e che fanno parte delle usanze popolari locali.

Anche Isfahan è un’altra delle mete più consigliate per chi vuole scoprire tutta la bellezza dell’Iran.

Questa è la città da Mille E Una Notte che conserva tutti i gioielli architettonici dell’impero persiano.

La piazza, Naqsh-e Jahan è la piazza patrimonio UNESCO che è un autentico spettacolo. Qui ci sono i palazzi e le moschee che sono illuminate e che si riflettono nelle fontane presenti nella piazza.

In tale posto si può scoprire quanto l’Iran abbia da offrire e soprattutto l’atmosfera che si respira è qualcosa di unico. Vale perciò la pena sottolineare quanto una tappa in Iran possa essere una grande opportunità.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche