Isola di Kandolhu: un racconto di viaggio alle Maldive

Il racconto di un viaggio straordinario alle Maldive, più di preciso, sull'Isola Kandolhu.

La nostra ultima isola alle Maldive è stata senza dubbio una delle mie preferite delle 8 che abbiamo visitato. Quell’isola era Kandolhu.
Il fatto che sia elencato in Small Luxury Hotels era una specie di indizio prima del nostro arrivo che sarebbe stato buono, ma è riuscito ancora a sorprendermi e a impressionarmi.

Isola di Kandolhu alle Maldive

Penso che molto abbia a che fare con le persone. Per cominciare, quando siamo arrivati, siamo arrivati sull’isola troppo presto per fare il check-in e invece di lasciarci in attesa, ci hanno fornito un’altra villa in cui rilassarci fino a quando la nostra villa sull’acqua fosse pronta.

Non c’è stata nessuna attesa mentre aspettavamo, anche se questo sarebbe probabilmente uno dei migliori posti al mondo per “uscire”…

(E per essere onesti, ha piovuto per i primi 30 minuti dopo il nostro arrivo, quindi è stato bello rilassarsi al chiuso).

Ci sono 32 persone in totale su Kandolhu (credo 30 per gli ospiti e 2 in più, sai, per sicurezza), quindi le cose sono molto più intime su quest’isola.

Fatto divertente: Kandolhu ha il maggior numero di ristoranti per gli ospiti e si può cenare qui quasi tutto il giorno (ci sono 7 ristoranti, all’ultimo conteggio, tutti per 30 ville).

La colazione viene servita fino al pranzo (se la colazione finisce alle 12.59, il pranzo inizia alle 13.00) e lo stesso vale per il pranzo e la cena.

Essenzialmente, non dovete preoccuparvi di creare un programma che funzioni al meglio per i vostri orari dei pasti – i vostri orari dei pasti funzionano al meglio per qualsiasi programma che avete.

Basta dire che abbiamo iniziato bene l’isola con il pranzo. Il più pigro e indulgente possibile.

Dopo il pranzo (e il mio cocktail “obbligatorio”), siamo partiti per esplorare l’isola, iniziando dalla spiaggia, attraverso la spa e in altri ristoranti prima di dirigerci verso le ville sull’acqua, che avremmo chiamato casa per i prossimi giorni.

Le ville sull’acqua sono incredibili e, come ho scoperto più tardi, hanno alcune delle migliori viste sul tramonto.

Dopo averla controllata bene (e aver fatto brevemente snorkeling con le tartarughe) ci siamo diretti verso un’esperienza speciale: una crociera al tramonto (con champagne).

Siamo stati raccolti sul ponte e accolti con asciugamani freschi prima di essere immediatamente distratti dai delfini quasi appena abbiamo lasciato l’isola.

I delfini qui sono molto giocosi e mi hanno preso completamente di sorpresa. Saltavano in lontananza prima di decidere di venire a nuotare verso la barca.

Ero così eccitato che sono riuscito a malapena a fare una foto.

Alla fine, l’eccitazione dei delfini si placò con l’arrivo dello champagne e delle tartine, e ci sistemammo sulla barca per goderci il bellissimo tramonto maldiviano.

Nel corso delle ultime due settimane alle Maldive, abbiamo visto alcuni tramonti incredibili, ma penso che questa sia stata forse la prima volta in cui non c’erano assolutamente distrazioni (a parte l’occasionale sorso di champagne) e siamo stati in grado di goderci il tramonto correttamente.

È stato magnifico.

Siamo rimasti sulla barca fino a quando gli ultimi raggi sono scomparsi sotto l’orizzonte, totalmente emozionati e tuttavia assolutamente rilassati da questa incredibile esperienza.

Non è un brutto modo di iniziare una vacanza su un’isola, vero?

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Atlanta: cose da vedere, tra storia e buon cibo

Auckland: cosa fare nella Città delle Vele

Leggi anche
  • Viaggio nel sud-est asiatico: itinerarioViaggio nel sud-est asiatico: itinerario
  • Viaggio in VenezuelaViaggio in Venezuela
  • Viaggio in Finlandia: Lappeenranta al confine con la RussiaViaggio in Finlandia: Lappeenranta al confine con la Russia
  • Loading...
  • Una Mosca non turisticaUna Mosca non turistica
  • Una Catastrofe: la diarrea del  viaggiatoreUna Catastrofe: la diarrea del viaggiatore
Contents.media