Isola San Giorgio, Venezia: come arrivare e informazioni

Tutte le informazioni sull'Isola di San Giorgio di Venezia e su come arrivare.

Sapere come arrivare sull’Isola di San Giorgio permette di godersi una bellissima vacanza nel territorio della splendida città di Venezia.

Isola San Giorgio, Venezia: come arrivare

Intorno alla città lagunare più famosa del territorio italiano si trovano bellissime isolette da visitare.

Tra queste spicca l’Isola di San Giorgio Maggiore, un luogo ricco di attrattive da visitare. Partendo da Venezia, il modo più semplice per arrivare sull’isola è attraverso un vaporetto. Esistono diverse possibilità per viaggiare comodamente fino ad approdare sull’isola.

126679

Viaggiare in vaporetto

La prima modalità per viaggiare fino a San Giorgio è rappresentata dalla linea 2 dell’ACTV, l’Azienda del Consorzio Trasporti Veneziani. La tratta sull’imbarcazione prevede fermate intermedie e permette di arrivare sull’isola in pochi minuti. Il prezzo per un biglietto è di 7 euro a persona, per effettuare una corsa singola. Il modo più veloce per viaggiare verso San Giorgio è quello di prendere il vaporetto direttamente da Piazza San Marco a Venezia.

Il vaporetto passa infatti per più punti della città e dalla piazza il tempo di navigazione fino all’isola è di appena 3 minuti. La magnifica isoletta si trova infatti esattamente di fronte alla piazza più famosa della città.

Arrivare in treno

Se si arriva da lontano e si desidera visitare sia Venezia che l’Isola di San Giorgio si può optare per la combinazione tra il treno e il vaporetto.

Per chi arriva nella città lagunare viaggiando in treno basta infatti un semplice spostamento. Si parte dalla stazione di Santa Lucia, in cui fermano i treni che arrivano a Venezia. Da lì ci si dirige verso lo stop di Scalzi. Si tratta di una delle fermate intermedie che la linea 2 dell’ACTV effettua prima di arrivare presso San Giorgio Maggiore.

venice-2

Cosa vedere

L’Isola di San Giorgio Maggiore è un luogo molto interessante da visitare. Si può ammirare dalla celebre Piazza San Marco di Venezia, intuendo la presenza di mete imperdibili da vedere. La prima tappa importante da fare si trova presso la Basilica del XVI secolo. L’edificio progettato da Palladio presenta un interno ricco di capolavori artistici. Si tratta di opere come L’Ultima Cena e Raccolta della Manna, di cui è autore Tintoretto. È molto interessante anche ammirare la Vergine col Bambino e Santi, dipinta da Sebastiano Ricci. Un’altra meta da visitare è senza dubbio costituita dall’ex convento benedettino. Attualmente la struttura ospita la Fondazione Fini ed è sede di concerti e prestigiose mostre. Si può accedere all’edificio attraverso una visita guidata, per ammirare il bellissimo chiostro e il cenacolo, entrambi progettati da Palladio. La visita procede attraverso il labirinto di Borges e la Biblioteca del Longhena. Lo Scalone e il Bosco dei Cipressi completano il giro.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Hotel che accettano bonus vacanza in Sardegna

Nosy Be: escursioni per osservare le balene in luoghi da sogno

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.