Notizie.it logo

Itinerario Piero della Francesca San Sepolcro

Itinerario Piero della Francesca San Sepolcro

L’itinerario alla scoperta delle opere di Piero della Francesca, nella provincia di Arezzo, si snoda tra la Valtiberina, toccando le località di Sansepolcro, Monterchi e la città di Arezzo.

Uno degli aspetti più interessanti delle opere del maestro rinascimentale, sia che si tratti di affreschi che di dipinti su tavola, è il paesaggio al quale egli ha dedicato ampio spazio.

L’Alta valle del Tevere, o Valtiberina, è il lembo più orientale della Toscana e trae il nome dal fiume che l’attraversa in tutta la sua lunghezza, fino al confine con l’Umbria. La Valtiberina fu confine e insieme punto d’incontro tra civiltà diverse, l’umbra e l’etrusca, la bizantina e la longobarda. Piero della Francesca, già nel natio Borgo San Sepolcro, intuì il segreto dello spazio e della luce e lo tradusse in pittura.

Il Museo Civico di Sansepolcro, città natale dell’artista, ospita quattro opere, il Polittico della Misericordia, la Resurrezione, il San Giuliano e il San Ludovico.

Lasciata Sansepolcro l’itinerario continua a Monterchi, nella Val Cerfone.

Per questo borgo, adagiato su una collina al confine con l’Umbria, Piero della Francesca realizzò lo straordinario affresco della Madonna del Parto per l’antica chiesa di Santa Maria a Momentana.

L’itinerario nella terra di Piero prosegue e termina in Arezzo.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche