Kochi, India: tutte le attrattive da visitare

Tutte le informazioni che servono per conoscere Kochi, da visitare durante un viaggio in India.

Nel corso di un viaggio in India è possibile visitare splendide località, tra le quali spicca la città di Kochi. Si tratta di una cittadina portuale particolarmente ricca di attrattive, ideale per trascorrere un soggiorno all’insegna della cultura e del relax.

Kochi, India: cosa vedere

La città di Kochi è una delle più belle che si possano visitare nel corso di una vacanza nel territorio indiano. Si tratta di una località che si trova nel contesto territoriale dello Stato del Kerala, che grazie alla sua posizione geografica si presenta come un luogo ricco di influenze culturali provenienti da posti differenti. Nel corso di un soggiorno presso la località di Kochi si possono infatti notare delle antiche moschee e delle splendide sinagoghe.

Advertisements

Ci sono inoltre delle abitazioni che risalgono all’epoca olandese e a quella portoghese. Insieme a queste testimonianze culturali di stampo architettonico, si può notare sulla costa la presenza di reti da pesca cinesi. La cittadina di Kochi risente inoltre dell’influenza culturale proveniente dall’Inghilterra. Prima di partire per il prossimo viaggio nel territorio indiano è dunque molto interessante sapere quali sono le attrattive più belle da vedere nella città di Kochi.

kochi reti cinesi

Luoghi di culto di Kochi

Durante un soggiorno nella città indiana di Kochi una zona da vedere assolutamente è quella di Fort Cochin. Si tratta del centro storico della località, che è caratterizzato dalla presenza di moltissime attrattive decisamente interessanti da vedere.

Durante una passeggiata a Fort Cochin è possibile visitare la St. Francis Church. Si tratta della chiesa più antica del territorio indiano, che risale al 1503 e fu edificata dai portoghesi. All’interno del luogo di culto si trova un memoriale dedicato alla nota figura dell’esploratore Vasco De Gama. Altri edifici sacri da visitare nella città di Kochi sono la Cattedrale di Santa Cruz e la Sinagoga Pardesi. All’interno della sinagoga è possibile notare l’incredibile bellezza del pavimento, che è completamente rivestito da maioliche dipinte durante il XVIII secolo.

Il porto della città

Il porto di Kochi è una zona splendida da visitare. Durante una passeggiata nell’area portuale della città è possibile notare la presenza di ampie reti da pesca cinesi. Si tratta di reti che furono introdotte nella cultura della località indiana nel corso del XIV secolo. Ogni rete è alta circa 10 metri e ha una forma che ricorda una ragnatela.

Attrattive di Kochi: palazzi e musei

Durante una visita presso Kochi è molto interessante ammirare i palazzi e i musei del posto. In particolare, una meta da non perdere è il Palazzo Mattancherry, noto anche non il nome di Palazzo Olandese. L’edificio risale al XVI secolo e custodisce splendidi affreschi Hindu. Durante una visita presso il Parishath Thampuram Museum si possono ammirare dipinti del XIX secolo e sculture Moghul, oltre a una vasta collezione di monete antiche.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Passo del Mortirolo in moto: informazioni sul percorso

Blue Abyss, Inghilterra: di cosa si tratta

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media