Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Kotor, cosa vedere e spiagge migliori

kotor

Kotor, una dei luoghi più suggestivi del Mediterraneo, tra cultura e paesaggi naturalistici.

Kotor è una antichissima città di marinai ed è situata nella Regione delle Bocche del Cattaro.
Se state pensando di partire per Kotor , consigliamo di consultare expedia per le migliori offerte sui voli, invece per i migliori hotel e B&B consigliamo di dare un occhio a booking

Kotor dove si trova

Questa bellissima cittadina deve la sua fama a livello mondiale,proprio alle Bocche del Cattaro,composte da una serie di bacini molto profondi, i quali ricordano in qualche modo gli stupendi Fiordi che si trovano nel Nord Europa. Senza dubbio visitare la città di Kotor è un’occasione da non farsi sfuggire.

Kotor è classificata come una delle mete più suggestive da visitare nel mediterraneo, gli itinerari che permettono di visitare questa bellissima cittadina sono veramente tanti.

Se si sceglie di raggiungere la città tramite una nave da crociera il tempo a disposizione per visitare la cittadina è di circa 5/6 ore, l’attracco delle navi può avvenire sia il pomeriggio che la mattina.

Le bellissime Bocche di Cattaro sono raggiungibili anche in aereo, atterrando all’aereoporto di Tivat, la fantastica attrazione dista circa 10 chilometri.

Se invece si utilizza l’auto durante il tragitto sarà possibile ammirare i bellissimi Fiordi Montenegrini, il litorale che si percorre passa dal bellissimo paesaggio della Croazia.

Il viaggio sarà molto lungo ma ne varrà la pena, perchè sarà possibile ammirare paesaggi naturali splendidi.

Kotor cosa vedere e le migliori spiagge

Ammirare le stupende Bocche del Cattaro non è l’unica cosa da fare per coloro che si recano a Kotor, il paesaggio dà la possibilità di ammirare tantissime altre belle attrazioni.

La bellissima strada panoramica che costeggia kotor: percorrendo questa strada si arriva sino a Cetinje.
Questa strada è definita, La Strada dei Cinquanta Tornanti, ed è classificata come una delle più belle strade di tutta Europa, percorrendola si potrà godere della vista di una parte del Parco nazionale del Lovcen.
Tutti i tornanti che compongono questa strada sono molto affascinanti, ma allo stesso tempo devono essere percorsi con molta attenzione, avere il mezzo adatto è essenziale.

La cittadina di Kotor è stata dichiarata come patrimonio dell’umanità. Kotor è la città principale delle Bocche del Cattaro è circondata da una cinta di tipo murario e si trova in fondo ad un affascinante fiordo.

Il centro storico della città è caratterizzato da piazze nascoste, vicoli e labirinti ed è possibile camminare anche sopra la muraglia, da dove è possibile ammirare il panorama della città dall’alto.

Sono ben 30 le chiese presenti sulla cinta muraria, le più belle e maestose sono: la chiesa di Santa Maria e di Sant’Anna-

Altre bellissime attrazioni presenti sopra la cinta sono la Cattedrale di San Trifone, il Palazzo Ducale, costruito in stile barocco. E ancora il Palazzo Pima e il Palazzo Drago, infine la Torre dell’Orologio.

La città di Pereast: ricorda molto lo stile Veneziano. In questa Baia vi sono delle isole stupende, vale sicuramente la pena andarle a visitare.
Nell’isola della Signora dello Scarpello, che si trova proprio di fronte a Perast, vi è una piccola chiesa costruita in stile Barocco nel 1630.

L’Isola di San Giorgio: è possibile raggiungere quest’isola tramite una imbarcazione, dal molo di Verige.

L’isola grazie alla sua immensa bellezza è una fonte di ispirazione per molti pittori di fama internazionale.

Senza dubbio non mancano le spiagge nella stupenda Riviera di Kotor. Tra le più belle troviamo la spiaggia di Bojova Kula,composta da sassi e mare cristallino; la spiaggia di Bigovo Beach, sabbiosa caratterizzata da una roccia che si trova proprio di fronte la spiaggia. La spiaggia di Morinj, immersa in un canale di tipo naturale, infine la spiaggia di Trstena,un bellissima spiaggia incontaminata

© Riproduzione riservata
Leggi anche