Le dieci migliori gallerie d’arte da visitare a Milano

L'Italia è impegnata a preservare la sua ricca storia dell'arte, e ciò si riflette nella diversità delle sue gallerie d'arte a Milano.

Milano è stata al centro di alcuni dei movimenti artistici storicamente più significativi d’Europa, dall’arte gotica del XIV secolo sotto la famiglia Visconti al Futurismo all’inizio del XX secolo. Oggi gioca un ruolo essenziale nella scena contemporanea internazionale.

Seguendo l’esempio della Casa dei Medici, l’Italia è impegnata a preservare la sua ricca storia dell’arte, e questo si riflette nella diversità delle sue vecchie e nuove gallerie d’arte a Milano.

Pinacoteca di Brera

La Pinacoteca di Brera è un importante museo pubblico ospitato in un palazzo nel quartiere di Brera. È nata come una galleria per ospitare le più importanti opere d’arte provenienti dalle aree conquistate dagli eserciti francesi.

Oggi è una celebre collezione d’arte in Italia, con un’attenzione particolare ai dipinti veneziani e lombardi di artisti come Giovanni Bellini e Tintoretto.

Pinacoteca del Castello Sforzesco

La pinacoteca del Castello Sforzesco (uno dei tanti musei ospitati all’interno del parco del castello) ha avuto origine nel 1878, e nel corso dei secoli è stata arricchita da importanti donazioni. Ora comprende più di 1.500 dipinti che vanno dal XIII secolo al XVIII secolo.

Museo Novecento

A pochi passi dal Duomo, questa galleria ospita una notevole collezione di arte del XX secolo con particolare attenzione agli artisti italiani. Più di 400 opere sono esposte cronologicamente, dando ai visitatori un’eccellente introduzione alla storia dell’arte moderna italiana.

Fondazione Prada

L’architettura della Fondazione Prada la distingue da tutti gli altri luoghi d’arte moderna e contemporanea della città. Progettato dallo studio di architettura OMA guidato da Rem Koolhaas, il sito sposa gli edifici industriali esistenti della distilleria con nuovi spazi esoterici, compresa una torre rivestita in foglia d’oro.

gallerie d'arte Milano consigli

Pirelli Hangar Bicocca

Situato in un’area altrimenti irrilevante nella periferia nord di Milano, Pirelli Hangar Bicocca è un luogo non profit molto amato. La galleria si trova in un vasto impianto industriale riconvertito, che fornisce grande spazio e flessibilità per le sue presentazioni. La scala dell’edificio permette alla galleria di specializzarsi in grandi installazioni e mostre di lavori su larga scala.

Museo delle Culture di Milano (MUDEC)

Progettato dall’architetto David Chipperfield, il MUDEC è un museo culturale di grande impatto visivo situato nel quartiere alla moda di sud-ovest, Zona Tortona. Mette in scena mostre storiche e culturali più ampie su argomenti come l’antico Egitto o la storia dell’immigrazione cinese a Milano, accanto a un forte programma di arte moderna e contemporanea.

Casa Museo Boschi Di Stefano

Ospitata nell’ex residenza dei coniugi Antonio Boschi (1896-1988) e Marieda Di Stefano (1901-1968), Casa Museo Boschi Di Stefano è la collezione personale di arte italiana del XX secolo della coppia. Collezionisti accaniti durante la loro vita, hanno accumulato oltre 2.000 dipinti, disegni e sculture, che hanno generosamente donato al Comune di Milano nel 1974. Una selezione di 300 opere, che ripercorre la storia dell’arte moderna italiana dal 1900 fino agli anni ’60, è splendidamente appesa in vero stile salottiero, tra mobili d’epoca all’interno dell’elegante appartamento.

Massimo De Carlo

Aperta in via Ventura nel 1987, Massimo De Carlo è una galleria commerciale rinomata per aver portato a Milano grandi artisti internazionali. Ora ha altri spazi a Palazzo Belgioioso nel centro storico della città, oltre che a Londra e Hong Kong.

le gallerie d'arte Milano

Tornabuoni Arte

Il principale mercante d’arte moderna e contemporanea, Tornabuoni Arte, è stato fondato a Firenze nel 1981, e da allora ha aperto spazi di galleria a Milano (1995), Forte dei Marmi (2004), Tornabuoni Arte Antica (2006) e le sedi estere di Crans Montana in Svizzera (1993), Parigi (2009) e Londra (2015). La galleria è specializzata in arte italiana del dopoguerra ed è rinomata per le sue credenziali accademiche e di ricerca.

Gallerie d’arte Milano, Gió Marconi

Questa galleria continua l’eredità che Gió Marconi aveva iniziato con suo padre, Giorgio Marconi, allo Studio Marconi – uno spazio che hanno gestito insieme tra il 1965 e il 1992 e che si è concentrato sugli artisti più interessanti del loro tempo. La nuova galleria è figlia dello Studio Marconi 17, uno spazio sperimentale per artisti e critici internazionali emergenti diretto da Gió Marconi.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Casinò online e sponsorizzazioni nel mondo del calcio

I segreti che nessuno vi rivela sui viaggi a Londra

Leggi anche
  • Weekend gourmet a Ogliastra in SardegnaWeekend gourmet a Ogliastra in Sardegna
  • Weekend vendemmia FranciacortaWeekend di vendemmia in Franciacorta
  • Loading...
  • vacanza in salentoVivere appieno la propria vacanza in Salento

    Il Salento vanta una ricchezza impareggiabile di spiagge bellissime, ma anche di patrimoni culturali, di buona cucina e tradizione.

  • RomaVisitare Roma in una giornata: cosa vedere assolutamente

    Roma in 24 ore: ecco cosa non si deve assolutamente perdere anche se si hanno solo poche ore a disposizione nell’incantevole capitale italiana.

  • Visitare FirenzeVisitare Firenze in un giorno

    Viaggiare a Firenze: un breve itinerario che illustra le principali e le più belle tappe da percorrere e da scoprire nel capoluogo toscano, considerata una delle più belle città di Italia e del mondo.

Contents.media