Notizie.it logo

Lesbo isola, quali sono le spiagge migliori

lesbo isola

Alla scoperta dell'isola greca Lesbo.

L’isola di Lesbo, terza per dimensioni in tutta la Grecia, affonda le sue origini in un passato remoto ed è la patria di personaggi storici di spessore. Questa terra, che ospita ancora oggi celebri scrittori e pittori, è un luogo magico tutto da scoprire tra storia e spiagge incantevoli.

Lesbo Isola, cosa sapere

Mitilene, capoluogo dell’isola, è un vero e proprio scrigno ricco di tesori; prima di recarsi in spiaggia, è quindi doveroso andare alla scoperta della città. Le soste obbligate sono l’antico teatro ellenico, il Museo Archeologico, il Museo Bizantino, la parte vecchia della città, il tradizionale mercato, la Casa di Menandro e alcuni edifici di culto con tappa fissa nella Cattedrale di Sant’Attanasio.

Le spiagge più belle di Lesbo

Lesbo è costellata di meravigliose spiagge, ma nella sua top ten non possono mancare le seguenti.

Gavatha

Gavatha: questo tranquillo arenile, costituito da sabbia fine, si trova nei pressi del villaggio di Antissa e dista meno di 100 km dalla capitale Mitilene.

La spiaggia è frequentata dai pescatori che riforniscono il vicino villaggio e il ristorante Paradise con prodotti freschi.

Kampos

Kampos: l’arenile è situato a ovest di Mitilene e si contraddistingue per il suo aspetto prettamente selvaggio. La spiaggia è costituita da sassi (fa eccezione il sabbioso bagnasciuga).

Vanta dimensioni importanti e il mare, spesso mosso, è preso d’assalto dagli amanti degli sport acquatici. L’intera area è circondata da campi coltivati e di conseguenza non vi sono strutture ricettive in zona.

Sigri

Sigri: i fiori all’occhiello di questa spiaggia sono la sua sabbia dorata, le acque turchesi e calme e i bassi fondali (ideali per i bambini che possono nuotare in totale sicurezza). L’arenile, che si trova nel cuore di una piccola baia protetta, giace nei pressi della Foresta Pietrificata (Patrimonio dell’Umanità) e nei suoi dintorni vi sono diversi alberghi.

Skala Kalonis

Skala Kalonis: la spiaggia, che dista poco meno di 50 km dalla capitale, è protetta dall’omonima baia ed è uno dei luoghi più frequentati dai turisti.

Dispone di stabilimenti balneari dotati di ogni genere di comfort e vi sono, inoltre, numerosi bar e ristoranti dove consumare le prelibatezze locali.

Completano l’offerta sabbia fine color oro e fondale che degrada lentamente (perfetto per i più piccoli).

Agios Isidoros

Agios Isidoros: l’arenile si trova nei pressi del villaggio di Plomari ed è la destinazione ideale per gli amanti degli sport acquatici. La sabbia dorata vanta grani di medie dimensioni, il mare è estremamente limpido e si può usufruire di ombrelloni e sdraio.

Agios Stefanos

Agios Stefanos: la spiaggia non si contraddistingue per le sue dimensioni; si tratta, difatti, di uno stretto fazzoletto di sabbia e sassi lambito da acque dalle diverse tonalità. L’intera area è, inoltre, circondata da un bosco lussureggiante.

Petra

Petra: la spiaggia, che si trova davanti all’omonimo villaggio, è disseminata di candida sabbia ed è il luogo perfetto per tutti coloro che sono alla ricerca di comfort e divertimento. L’arenile è, difatti, provvisto di docce, spogliatoi, ombrelloni e lettini.

Completano l’offerta un mare da sogno (quasi sempre calmo e perfetto per lunghe nuotate) e diversi locali molto carini dove si può respirare la tradizionale atmosfera del luogo.

Anaxos

Anaxos: la spiaggia si trova nei pressi del villaggio di Petra e i suoi fiori all’occhiello sono sabbia fine, mare turchese, taverne, bar e alberghi.
Non possono, inoltre, mancare all’appello docce, ombrelloni e sdraio; l’unica nota dolente è rappresentata dal sovente sovraffollamento.

Antissa

Antissa: l’arenile si contraddistingue per la sua estensione, i tanti ciottoli e la presenza di pescatori a ogni ora del giorno.

Questa spiaggia è l’ideale per tutti coloro che sono alla ricerca di un luogo più isolato dove rilassarsi (in questo caso si consiglia di spostarsi verso il tratto di costa a ponente).

Skala Sikamias

Skala Sikamias: l’arenile si trova nella punta più meridionale dell’isola e si contraddistingue per il suo cocktail di sassi e sabbia; è ubicato nei pressi dell’omonimo villaggio e non possono, quindi, mancare all’appello bar, taverne, alberghi e piccoli negozi.

© Riproduzione riservata
Leggi anche