Notizie.it logo

Malesia: come arrivare, quando andare, dove alloggiare

Malesia: come arrivare, quando andare, dove alloggiare

La Malesia è una meta gettonatissima del turismo internazionale. In questa guida vi daremo informazioni per raggiungere la Malesia in aereo, attraverso le tante compagnie aeree che volano in questo paese, oppure attraverso un viaggio in nave, magari in crociera, o in treno. Consigli utili sul periodo migliore per intraprendere il viaggio e sul clima della Malesia. Infine, qualche consiglio utile su dove alloggiare, per vivere la magia delle tradizioni ed i costumi antichi della Malesia.

La Malesia è una meta gettonatissima del turismo internazionale. In questa guida vi daremo informazioni per raggiungere la Malesia in aereo, attraverso le tante compagnie aeree che volano in questo paese, oppure attraverso un viaggio in nave, magari in crociera, o in treno. Consigli utili sul periodo migliore per intraprendere il viaggio e sul clima della Malesia. Infine, qualche consiglio utile su dove alloggiare, per vivere la magia delle tradizioni ed i costumi antichi della Malesia.

Come arrivare in Malesia

La Malesia è un paese dell’Asia sudorientale ed è formato dalla Malesia Occidentale, o Peninsulare, il Territorio di Kuala Lumpur e di Putrajaya, e dalla Malesia Orientale. Inoltre, l’isola di Labuan, situata vicino le coste del Brunei, è considerata territorio malese.
La Malesia Occidentale confina a sud con Singapore, da cui è separata solamente da uno stretto.
Grazie alla sua posizione, la Malesia è facilmente raggiungibile sia via mare, via terra ed in aereo.

In aereo. Oltre alla compagnia aerea di bandiera, la Malaysia Airlines, sono oltre quaranta le compagnie internazionali che volano in Malesia.

Gran parte dei turisti arriva ovviamente in aereo, grazie ai sei aeroporti internazionali del Paese. Il più importante aeroporto malese è l’Aeroporto Internazionale di Kuala Lumpur a Sepang. Il resto del territorio, comunque, è ben servito da 14 aeroporti. Kuala Lumpur si trova solamente a mezz’ora dall’aeroporto, grazie al treno ad alta velocità KLIA Ekspres. Inoltre, in aeroporto potrete trovare un’ampia scelta di servizi di autonoleggio, oltre ad autobus, taxi, e servizi ferroviari per Kuala Lumpur e le città limitrofe.
In traghetto. Sulla costa occidentale della penisola, appena fuori da Kuala Lumpur, si trova Port Klang, ovvero il più importante porto marittimo moderno della Malesia. Sull’isola di Pulau Indah si trova il porto regionale ad alta tecnologia di Westport. Oltre ai terminal commerciali, qui si trova anche il terminal di Star Cruise, il più grande attracco per navi da crociera della regione Asia-Pacifico.
In ferrovia. Se provenite dalla Thailandia, Bukit Kayu Hitam sarà il principale punto per entrare in Malesia.

Da qui, la North-South Expressway vi porterà direttamente a Kuala Lumpur, dopo un viaggio di 490 chilometri.

Quando andare

In Malesia il clima è equatoriale, con alte temperature, quasi impercettibile escursione termica annuale ed abbondanti precipitazioni. I monsoni non hanno un reale influsso sul territorio, ma comporta comunque un aumento delle piogge, in particolare sulla costa est, da novembre a febbraio; sulla costa ovest invece il mese più piovoso è agosto, mese in cui si registrano intensi e prolungati temporali. Il Borneo si registra come il luogo maggiormente umido e piovoso rispetto alla Malesia peninsulare. Le piogge cadono soprattutto nel tardo pomeriggio e la sera. La temperatura media annuale non è mai inferiore ai 28 °durante tutto l’anno; l’umidità non è mai inferiore all’80% e ciò comporta che le temperature percepite siano fino ai 43 gradi; in casi eccezionali, e solitamente nelle città, le temperature percepite possono raggiungere anche i 50 gradi, anche se solo per poche ore.

Visto il clima, il periodo migliore per andare in Malesia è tra giugno ed agosto; certamente anche questo è comunque un periodo piovoso, ma d’altronde il clima malesiano regala acquazzoni praticamente tutto l’anno. Se invece decidete di visitare una sola località, il consiglio è quello di verificare in base alla zona quali siano i periodi migliori.

Dove alloggiare

“Kampung” in malese significa “villaggio” e su tutto il territorio malese è facile trovarne molti; i villaggi sono molto interessanti poiché rappresentano uno scorcio vero e puro della cultura multietnica malese, fatto di tante etnie e tradizioni diverse. Ovviamente risulta più difficile trovare un kampung all’interno di una città, ma il consiglio è quello di scegliere un alloggio in uno dei villaggi della Malesia, per respirare un’aria fatta di tradizioni pure. Kuala Lumpur, nonostante sia una metropoli, regala un kampung affascinante, il Kampung Baru. Il villaggio di Baru è costituito ancora dalle case tradizionali malay, costruite su palafitte in legno.

Durante la festività dell’Hari Raya potrete vivere un’atomosfera magica grazie ai mercatini di cibo presenti tutti i giorni, mentre, durante gli altri periodi dell’anno, vi delizierete con acquisti di cibo tipico malese in un mercatino ogni sabato sera. A pochi chilometri da Kuala Lumpur potrete comunque vivere la magia dei Kampung, visitando la Carey Island e partecipando ad un tour alla scoperta del the; oppure, spostandosi verso est, si può raggiungere il sultanato di Terengganu e vivere la magia dei villaggi tipici. In questi luoghi è consigliabile soggiornare nel Kampung Teluk Ketapang e nel Kampung Rhu 10.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • ZagatZagatZagat esiste dal 1979, raccogliendo le recensioni dei clienti sui vari ristoranti, bar e luoghi di intrattenimento di tutto il mondo. Prima ...