Notizie.it logo

Mete culturali da visitare nel 2019

Vienna

Nel 2019 non perdetevi un viaggio all'insegna della cultura in giro per l'Europa. Vediamo quali sono le mete culturali da visitare

Nel 2019 non perdetevi un viaggio all’insegna della cultura: ecco quali sono le mete culturali da visitare.
Se state pensando di partire per Torino consigliamo di consultare expedia o volagratis per le migliori offerte sui voli, invece per i migliori hotel e B&B consigliamo di dare un occhio a booking

Torino

Il capoluogo della regione Piemonte vi saprà conquistare con il suo fascino d’altri tempi e per nulla scontato. La città è ricca di monumenti, musei, gallerie d’arte e eventi di fama internazionale. Senza dimenticare il divertimento, il buon cibo e soprattutto il buon vino!

Durante una visita a Torino potrete vedere la Mole Antonelliana, simbolo della città che al suo interno ospita il Museo del Cinema, il Museo Egizio, la Reggia di Venaria dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco e il Parco Valentino, ideale per una passeggiata rilassante.

Per non parlare del cibo! Potrete assaggiare la famosa Bagna Cauda, la salsa piemontese in cui intingere le verdure di stagione oppure gli Agnolotti, pasta fresca ripiena con carne brasata, uova, parmigiano e noce moscata, infine il Brasato di Barolo che unisce due eccellenze del territorio: la carne di fassone e uno dei vini piemontesi più famosi, il Barolo.

Torino

Bilbao

Bilbao si trova nei Paesi Baschi nel nord della Spagna e rappresenta un mix tra architettura gotica e contemporanea segnata in molti posti dai famosi architetti Zaha Hadid o Frank Gehry.

Cosa vedere a Bilbao? Non potete perdervi il fiore all’occhiello della città il Museo Guggenheim, un grande capolavoro architettonico sulle rive del fiume di Bilbao. Il centro storico di Casco Viejo e la chiesa più antica di Bilbao la Cattedrale di Santiago. Andate a scoprire il mercato coperto più grande d’Europa, il Mercato de la Ribera e se volete godere della vista dall’alto della città prendete la Funicolare di Artxanda che sfiora i 500 mila passeggeri all’anno.

Cosa mangiare a Bilbao? Non potete perdervi il Pintxos una prelibatezza creata su uno stecchino. Sono diversi ingredienti tenuti assieme appunto da degli stecchini, alla fine pagherai il conto in base al numero di stuzzicadenti che avrei lasciato sul piatto.

Uno dei piatti più famosi di Bilbao è il Kokotxas, la guancia del merluzzo con aglio, peperoncino, olio, vino bianco e farina! Il Txangurro a base di granseola che viene riempita con burro, cipolle, aglio, olio, pomodoro, pan grattato e brandy, il tutto infine viene gratinato al forno. Concludiamo con il dolce: il Pastel Vasco, un dolce fatto con una pasta simile alla pasta frolla ripiena di crema pasticcera e crema alla vaniglia.

Bilbao

Sintra

La città di Sintra dal 1995 è Patrimonio dell’UNESCO, la città è conosciuta per essere uno dei villaggi più affascinanti del Portogallo. È caratteristica con le sue rovine, i palazzi opulenti, i castelli, le spiagge e le montagna che si contrastano e tutto quello che richiede una classica destinazione da sogno.
Se sei fortunato, tra una passeggiata sulla Serra de Sintra, un tuffo in spiaggia o un giro in uno dei luoghi più romantici del Portogallo, potresti incontrare uno dei tanti VIP che hanno deciso di comprare casa qui.

Il Palazzo nazionale (Paço de Sintra) unico sopravvissuto del Medioevo, il Palácio nacional de Pena: architettura romantica, La Quinta de Regaleira un palazzo dall’affascinante mistero e la Serra de Sintra ideale per una passeggiata in mezzo alla natura sono solo alcuni dei luoghi che potrai visitare in questa magica città.

I cibi che ti aspettano invece sono i Queijadas de Sintra, cestini ripieni di crema di formaggio, zucchero e cannella oppure i Travesseiros le caramelle di Sintra: una pasta sfoglia con crema di mandorle, cannella, tuorlo d’uovo e farina.

Sintra

Liverpool

Città internazionale del pop, secondo il Guiness dei Primati, grazie ai Beatles che proprio in questa città hanno iniziato il loro successo. Nella città, sono diverse le zone dichiarate patrimonio dell’UNESCO e un porto dove sono state girate diverse scene del famoso film Titanic. Le varie culture che la popolano, la rendono una delle città più multietniche d’Europa.

Le squadre di calcio sono il fulcro della città ma pochi sacco che in realtà sono veramente molte le pellicole girate in questo angolo di mondo come, ad esempio “Animali fantastici e dove trovarli“.

Cosa visitare a Liverpool: il museo nato per celebrare la famosa band, il Beatles Story. The Cavern Club, la ricostruzione del bar in cui i Beatles si esibirono la prima volta. La Cattedrale di Liverpool, famosa per essere la chiesa più lunga del mondo (189 metri). La torre della radio, Radio City Tower e infine l’Albert Dock (patrimonio mondiale dell’UNESCO), complesso architettonico che presenta attrazioni, ristoranti e molto altro da visitare.

Cosa mangiare a Liverpool: la famosa English Breakfast con uova, pane tostato, fagioli, salsiccia e pancetta, Fish & Chips: piatto inglese per eccellenza, il tipico pasticcio di carne e verdure coperto da purè di patate il Sheperd’s pie e infine il famosissimo Roast beef.

Liverpool

Vienna

Viene considerata una delle migliori città in cui vivere e si possono trovare musei, palazzi, l’opera, caffè, parchi e tutti i tipi di attrazioni. Nella città hanno vissuto grandi personalità di qualsiasi tipo: dell’arte, della politica, della letteratura come Mozart, Beethoven, Freud e Trostsky.

A Vienna potrete vedere la Cattedrale di Santo Stefano dalla cui Torre Nord si vedo uno skyline dell’intera città. Il Castello del Belvedere dove potete ammirare l’opera di KlimtIl bacio“. Il Teatro dell’Opera di Vienna o il Museo di storia dell’arte che arriva ad avere oltre un milione di visitatori l’anno ed è il museo più visto della capitale austriaca.

Potete, invece, mangiare il Wiener Schnitzel, simile alla cotoletta servito con le patatine, il Gulasch, spezzatino di carne con i peperoni (il piatto è tipico dell’Ungheria ma è molto famoso a Vienna). Lo strudel di mele e infine la Sachertorte, pan di spagna e cioccolato morbido separati da marmellata di albicocche. Dovete assolutamente provarla all’Hotel Sacher: imperdibile!

© Riproduzione riservata
Leggi anche