Notizie.it logo

Meteo, ultimi giorni di pioggia e vento al sud

Meteo, ultimi giorni di pioggia e vento al sud

Ultime piogge al Sud. La giornata di Venerdì 14 Marzo 2019 sarà caratterizzato dal bel tempo su tutta Italia per l'influenza dell'alta pressione.

Ultime piogge e vento al Sud. Le correnti fredde che stanno attraversando la penisola italiana porteranno ancora maltempo nelle regioni meridionali e nelle isole maggiori. Gli esperti avvisano che si tratta di una situazione temporanea, perché già da Venerdì l’alta pressione tornerà a farsi sentire su tutto lo stivale italiano. Si segnala anche la presenza di nuvole sulle Alpi, in Calabria, Sardegna e Sicilia, ma si tratta principalmente di addensamenti innocui e per nulla incisivi sull’assetto climatico.

Pioggia e vento al Sud

I cittadini del Sud dovranno ancora per un giorno il maltempo. Le correnti fredde porteranno una nuova stoccata alla situazione climatica delle regioni meridionali, con precipitazioni intense e forte vento, in particolare in Abruzzo e Molise. Tuttavia, l’assetto climatico sta per cambiare. Gli esperti del sito di Meteogiuliacci hanno confermato come già venerdì tornerà un tempo serene e prevalentemente soleggiato per la giornata di Venerdì. I meteorologi hanno dichiarato che un tale cambiamento sia dovuto al sopraggiungere dell’alta pressione. L’unica eccezione all’arrivo del bel tempo saranno alcuni innocui addensamenti di nuvole sul territorio della Sicilia, della Sardegna e della Calabria, così come anche sulle Alpi.

Per gli esperti non si tratta comunque di nulla di preoccupante: nessun rischio per la giornata di Venerdì.

Meteo: sole in arrivo Venerdì

Clima sereno Venerdì. La perturbazione che ha fatto scendere la colonnina di mercurio in questa settimana cederà il passo all’alta pressione. Il cielo sereno e il principalmente soleggiato saranno i principali protagonisti del giorno antecedente il fine settimana. Gli esperti non si dicono particolarmente impressionati, sottolineando che l’arrivo dell’alta pressione rientra nel quadro climatico instabile calcolato per il mese di Marzo e Aprile. Gli italiani potranno quindi godere del bel tempo, ma non devono abbassare la guardia, perché il meteo potrebbe cambiare d’improvviso, sostituendo l’alta pressione con nuove ondate di freddo. La presenza del vento per la giornata di Giovedì risulta indicativa in questo senso. Con la sua azione, il vento è effettivamente in grado di spostare le correnti fredde o calde, così come anche gli addensamenti nuvolosi. Il vento che in questi giorni ha soffiato nelle regioni del Nord Italia ha infatti regalato ai cittadini un tempo prevalentemente sereno, nonostante le temperature si siano mantenute ai bassi livelli delle medie stagionali.

Gli italiani potranno quindi godere di qualche intervallo della bella stagione, in attesa dell’effettivo inizio dell’estate, la cui data – per i meteorologi – è fissata per l’1 Maggio 2019, la Festa dei lavoratori. Da quel giorno in poi la penisola italiana sarà entrata ufficialmente nell’estate 2019.

© Riproduzione riservata
Leggi anche