Notizie.it logo

Nesso, uno dei gioielli della Lombardia: cosa vedere

nesso cosa vedere

Nesso: un gioiello nascosto vicino al lago di Como

L’Italia nasconde nelle sue regioni moltissime piccole meraviglie che meritano di essere visitate. Una di queste è Nesso, caratteristico borgo lombardo che si affaccia sul lago di Como, esattamente dove si incontrano i due torrenti Tuf e Nosè. L’unione dei due torrenti crea una suggestiva e affascinante gola naturale, l’Orrido di Nesso, che ha il suo apice in una meravigliosa cascata. Questa gola naturale divide in due il paesino e offre ai turisti, e soprattutto agli amanti della natura, uno spettacolo indimenticabile. Cosa c’è quindi a Nesso che merita di essere visto?

Se state pensando di partire per Nesso, consigliamo di consultare expedia o volagratis per le migliori offerte sui voli, invece per i migliori hotel e B&B consigliamo di dare un occhio a booking

Le meraviglie di Nesso

Nesso è sicuramente nota per la sua cascata che è possibile ammirare scendendo i 340 scalini che portano al lago di Como, oppure osservarla dal’antichissimo ponte di origine romana, il ponte della Civera. Questa cascata è stata per il pesino di vitale importanza nel corso della storia, in quanto la forza motrice dell’acqua è stata sfruttata per lo sviluppo dell’industria manifatturiera. Mulini, filatoi per la seta e oleifici venivano infatti alimentati dalla sola energia dell’acqua. Un’altro motivo di orgoglio per la cittadina può anche essere legato al fatto che il ponte della Civera venne utilizzato nel 1925 anche dal celebre regista Alfred Hitchcock come sfondo del suo primo film “Il labirinto delle passioni“. La gola regala un luogo idilliaco dove passare momenti rilassanti per immergersi nel silenzio del luogo. È consigliabile vederla in Primavera quando le acque scorrono abbondanti o dopo una giornata di forti piogge.

La strada regia e i ruderi

Questo paesino circondato da montagne, cascate e torrenti è attraversato da un’antica strada, conosciuta come Strada Regia.

Questo percorso una volta collegava tutti i paese della sponda del lago, da Como fino ad arrivare a Bellagio, e veniva usato dai pastori e commercianti per spostarsi sul luogo. Oggi invece si tratta di un percorso pedonale e ciclabile lungo oltre 30 chilometri che passa attraverso i vari paesi del Lario. Una lunga passeggiata che regalerà degli scenari splendidi. Salendo vero la parte più alta di Nesso è possibile ammirare il rudere dell’antico castello risalente al XIV secolo, purtroppo non aperto al pubblico. Sono rimaste infatti tre alte torri che ricordano un’epoca ormai scomparsa.

Immergersi nella natura

Sicuramente Nesso rappresenta una meta perfetta per chi ama l’aria aperta e fare escursioni. La natura e l’arte si incontrano in questa piccola perla lombarda che offre a chi la visita un’esperienza unica.

ponte civera

© Riproduzione riservata
Leggi anche