Paesi dell’entroterra ligure da visitare: dove fare tappa

I più bei paesi dell'entroterra ligure da visitare durante un viaggio in Liguria, tra i paesaggi tipici della regione.

Lontano dalle coste più popolari, i paesi dell’entroterra ligure sono incredibili destinazioni da visitare per scoprire tradizioni e paesaggi tipici della regione. Tra borghi e piccoli villaggi, scopriamo quali sono i luoghi più interessanti da visitare.

Paesi dell’entroterra ligure da visitare

La Liguria è una regione rinomata per le sue spiagge e gli incantevoli borghetti dei marinai caratterizzati dalle tipiche casette colorate incastonati nelle scogliere. Tuttavia, per scoprire la vera essenza della regione, durante un viaggio è davvero interessante visitare i paesini più piccoli e caratteristici della regione.

Tra tradizioni e splendidi panorami, la Liguria offre tantissime località interessanti, lontane dalle rotte turistiche. Infatti, pur essendo poco conosciute dal turismo di massa, queste destinazioni rappresentano l’anima della terra ligure.

Advertisements

Vediamo, quindi, quali sono i paesini più interessanti da scoprire nel cuore della Liguria.

Castelbianco

Nella provincia di Savona sorge il meraviglioso borgo di Castelbianco, costituito da cinque frazioni: Colletta, Veravo Oresine, Vesallo e Teccio. Il piccolo borghetto si distribuisce lungo una strada circolare immersa nella verdissima valle Pennavaira.

Tra tutte, la frazione di Colletta è quella più pittoresca e suggestiva. Infatti, questa parte del paesino è caratterizzata da casette in pietra e porticine colorate con colori sgargianti.

Un posto davvero interessante da scoprire e da fotografare.

Castelbianco

Zuccarello

Sempre nella provincia di Savona troviamo anche il meraviglioso e caratteristico borgo di Zuccarello. Qui la statua in bronzo di Ilaria Del Carretto, conosciuta per il suo monumento tombale nel Duomo di Lucca, accoglie i visitatori all’ingresso di questo piccolo borgo dell’entroterra ligure.

Varcato l’arco di accesso alla città, la strada principale conduce fino all’altra estremità del paese.

Uno dei simboli del piccolo borghetto in pietra è il ponte in pietra che attraversa il torrente Neva.

Zuccarello

Grotte del Toirano

Un borgo medievale interessante da scoprire è quello di Toirano, famoso per il suo museo Etnografico, ma anche per le famose grotte. Dopo aver varcato l’ingresso, un facile sentiero in mezzo alla natura lussureggiante conduce alle grotte. La visita inizia alla Grotta della Basùra, seguendo un percorso che si snoda tra stalattiti e stalagmiti dalle forme più disparate e formazioni calcaree che vi sorprenderanno per la varietà dei colori che vanno dal bianco al rosso. Sono visibili anche tracce umane e animali, di orsi, che qui hanno trovato rifugio in epoca preistorica. Si prosegue poi nella Grotta di Santa Luca Inferiore, in cui ci sono magnifiche concrezioni in aragonite che ricordano i coralli marini.

Toirano

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Campeggi sul lago del Trentino Alto Adige: dove andare

Terra del Sole in Emilia Romagna: cosa vedere

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media