Le attrazioni turistiche della Polonia da non perdere

Quante meravigliose attrazioni turistiche in Polonia, dalle bellezze naturali all'architettura.

La Polonia è sopravvissuta a secoli di conflitti per emergere come un paese orgoglioso e indipendente, pronto ad assumere il suo nuovo ruolo nella storia moderna. I visitatori della Polonia stanno scoprendo ciò che la gente del posto sa da tempo, ovvero che la Polonia è un paese ricco di cultura, attrazioni turistiche e siti storici straordinari.

Polonia: attrazioni turistiche

Se si esplorano le vibranti città della nazione, i laghi e le foreste della sua pittoresca campagna o alcune delle altre attrazioni turistiche in Polonia, i visitatori sono sicuri di portare via ricchi ricordi.

Piazza del mercato principale

Risalente al 13° secolo, la Piazza del Mercato Principale nella Città Vecchia di Cracovia è la più grande piazza medievale d’Europa e una delle principali attrazioni turistiche della Polonia.

La piazza è circondata da case storiche, edifici storici, palazzi e chiese. Il centro della piazza è dominato dal Cloth Hall, ricostruito nel 1555 in stile rinascimentale, sormontato da un bellissimo attico.

Piazza del Mercato Vecchio di Varsavia

Fondata alla fine del XIII secolo, Varsavia e il mercato centrale della città furono il cuore della cultura polacca per cinque secoli.

L’originale Piazza del Mercato della Città Vecchia fu distrutta durante la Seconda Guerra Mondiale, ma fu accuratamente ricostruita quasi immediatamente dopo la fine della guerra.

La piazza del mercato presenta una scultura in bronzo della sirena di Varsavia, il simbolo della capitale della Polonia.

Danzica Città Vecchia

Situata sulla costa del Baltico, la storia della città di Danzica include una lunga occupazione da parte dei Cavalieri Teutonici del 14° secolo, le cui fortezze contrastavano fortemente con la città esistente che era conosciuta come Altstadt, o “Città Vecchia“.

Nel XV secolo, Casimiro IV di Polonia permise la demolizione delle strutture costruite dai Cavalieri Teutonici. L’area della Città Vecchia di Danzica include molte strutture del XVII secolo, tra cui granai, mulini e chiese.

Foresta di Bialowieza

La foresta di Bialowieza è un grande residuo delle foreste primordiali che una volta coprivano gran parte dell’Europa. La foresta si trova a cavallo del confine tra la Polonia e la Repubblica di Bielorussia, e ci sono passaggi di confine per i turisti a piedi o in bicicletta.

La foresta di Bialowieza ospita circa 800 wisent, una specie protetta di bisonte europeo. Mentre i wisent sono tenuti all’interno di aree recintate, sono disponibili visite guidate a piedi o in carrozze trainate da cavalli.

Miniera di sale di Wieliczka

Situata alla periferia di Cracovia, la miniera di sale di Wieliczka è considerata una delle più antiche aziende del mondo. Il sale è stato estratto dal sito continuamente dal 13° secolo.

Il sito presenta una città sotterranea, tutta scavata nel sale, compresa una cappella che si dice abbia la migliore acustica di qualsiasi struttura in Europa. Decine di sculture antiche scolpite nel sale sono arricchite da nuove sculture di artisti contemporanei.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Polonia: le città più belle da visitare

Portogallo: i parchi naturali più belli

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media