Notizie.it logo

Ponte del 2 giugno a Milano, che cosa fare

Milano

Che tu sia un turista o un abitante, a Milano c’è sempre qualcosa da scoprire che ancora non conosci.

Il ponte del 2 giugno anche per questo è un ottimo motivo per visitare Milano e le sue bellezze. Nel caso in cui il weekend vi regali un bel sole, potete decidere di percorrere uno degli itinerari nel verde della città, spesso sottovalutato o schiacciato da smog e traffico cittadino. Si può decidere di esplorare il Parco Sempione o scoprire le meravigliose piante del Giardino della Guastalla, oppure ancora cominciare una bella passeggiata al Giardino Perego, in perfetto stile inglese e concluderla ai Giardini Pubblici Indro Montanelli, primo esempio di parco cittadino per uso pubblico. Per gli appassionati di storia si può ipotizzare invece un percorso che attraversi la città romana e medievale.

Il percorso parte dal Parco Archeologico dell’Anfiteatro Romano, che si trova in Via De Amicis, 17. Si prosegue poi in zona Ticinese con una visita alla Basilica di San Lorenzo e alla Basilica di Sant’Eustorgio, due veri e propri gioielli della città di Milano. Il giro potrebbe chiudersi ai Giardino della Guastalla, progettato a metà del 1500 secondo lo stile del giardino all’italiana. Ma Milano non è soltanto parchi e chiese. La città acquista un fascino indiscusso e del tutto particolare considerando le sue vie d’acqua. Si può pensare quindi ad un percorso in bicicletta che costeggi il Naviglio della Martesana, utilizzato in passato per il trasporto delle merci in città. Durante la pedalata si possono fare soste al Giardino Cassina de’ Pomm, al Parco della Martesana o al Parco Adriano.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
  • ZagatZagat

    Zagat esiste dal 1979, raccogliendo le recensioni dei clienti sui vari ristoranti, bar e luoghi di intrattenimento di tutto il

Leggi anche