Porta di Brandeburgo: storia e informazioni

Tutte le informazioni per conoscere la storia della Porta di Brandeburgo di Berlino.

La città di Berlino è ricca di splendidi monumenti da ammirare durante un viaggio in Germania. La Porta di Brandeburgo è senza dubbio uno dei più importanti e ha alle spalle una storia decisamente interessante da conoscere.

Porta di Brandeburgo: la storia

La Porta di Brandeburgo è uno dei più importanti simboli della città di Berlino. Si tratta di un colossale monumento, inaugurato durante l’anno 1791. La Porta è alta ben 26 metri e offre un perfetto esempio di stile improntato al classicismo. Durante la seconda guerra mondiale il monumento subì gravi danni. In seguito, dovette essere riparata e quasi ricostruita ex novo. Durante gli anni del Muro di Berlino la porta restò completamente inutilizzata e divenne il simbolo della divisione della città.

In seguito alla caduta del muro lo stato simbolico del monumento cambiò di nuovo. La Porta di Brandeburgo divenne infatti un importante simbolo dell’unificazione dell’intera Germania. Proprio per via della sua rilevanza a livello storico, questo monumento merita decisamente una visita durante un viaggio a Berlino.

brandenburg-

La Porta oggi

Attualmente la Porta di Brandeburgo rappresenta l’unità, la democrazia e la libertà in Germania. Si tratta di uno dei monumenti più visitati all’interno della città di Berlino. All’interno di uno dei due edifici annessi alla porta è possibile recarsi presso la Sala del Silenzio. Si tratta di un luogo perfetto per dedicarsi alla tranquillità e al relax. Nella famosa sala si respira un’atmosfera ideale per godersi la bellezza del luogo e l’impressione suggestiva suscitata dal significato storico del monumento.

Alla base della Porta hanno luogo ogni anno importanti eventi che coinvolgono i turisti e la cittadinanza. Il monumento si trova infatti in un’area della città che è dedicata al transito pedonale.

Struttura della Porta

Il monumento ha un deciso carattere trionfale, che si intuisce anche dal richiamo classicistico insito nello stile architettonico. Ai due lati della porta sono presenti due edifici annessi, che fanno ormai parte della struttura a tutti gli effetti. Le sei colonne sono disposte in due file e sostengono una muratura orizzontale. Al di sopra del piano si trova la bellissima statua della dea vittoria, che sta su un carro trainato da quattro cavalli. La scultura prende il nome di quadriga e nel corso della storia ha assunto un profondo significato. Recarsi presso la Porta di Brandeburgo permette di immergersi immediatamente nello spirito che anima oggi la Germania. Si tratta di un modo perfetto per iniziare un bellissimo viaggio a Berlino, godendosi una delle più belle attrazioni presenti nella capitale tedesca.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Castello di Schwerin in Germania: storia e visita

Castello Imperiale di Norimberga: storia e curiosità

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.