Repubblica Ceca: posti da visitare assolutamente

I posti più belli da visitare durante un viaggio in Repubblica Ceca, scrigno pieno di tesori.

La Repubblica Ceca è diventata una delle destinazioni turistiche preferite da molti viaggiatori che desiderano qualcosa al di fuori del tradizionale percorso turistico europeo. È una destinazione preferita per coloro che amano l’architettura più antica, in parte perché questo piccolo paese senza sbocco sul mare è rimasto per lo più intatto durante le guerre mondiali, e in parte perché la zona è stata di proprietà di molte nazioni diverse con diverse influenze architettoniche nel corso dell’ultimo millennio, qui ci sono molti posti da visitare.

Repubblica Ceca: posti da visitare

I prezzi sono più bassi per coloro che amano trovare il miglior affare, e la cultura è più “autentica”, o incontaminata dalle richieste turistiche. Il risultato è un affascinante passo indietro in un mondo fiabesco della “Vera Europa”. Ecco alcuni dei migliori posti da visitare nella Repubblica Ceca.

Praga

Una delle città più belle d’Europa, Praga è stata fondata nel IX secolo ed è stata nei secoli la sede degli imperatori del Sacro Romano Impero e un importante centro economico, culturale e politico dell’Europa centrale.

Giocando ruoli importanti nella Riforma Protestante e nella Guerra dei Trent’anni, la città divenne la capitale della Cecoslovacchia dopo la Prima Guerra Mondiale. Dopo la divisione della Cecoslovacchia nel 1993 in due governi separati, Praga divenne la capitale della Repubblica Ceca.

Oggi, Praga è una città magica con cattedrali mozzafiato, architettura medievale, cultura vibrante, ristoranti raffinati e atmosfera energica, che la rende una delle città più visitate d’Europa. Non c’è carenza di cose eccitanti da vedere e da fare a Praga.

Da non perdere è il Castello di Praga, il più grande castello antico del mondo.

Cesky Krumlov

Cesky Krumlov, una città con un grande “castello boemo” risiede nella regione di Krumlov. È stato creato alla fine del tredicesimo secolo, quando la regione era

La posizione lungo un incrocio naturale del fiume Moldava la rese un posto perfetto per costruire. L’aspetto della città è poco cambiato dal XVIII secolo e gli edifici sono stati ben mantenuti e restaurati.

È una bella città castello che ha ancora l’aspetto di una città medievale. Le strade acciottolate e le facciate in stucco dai colori vivaci rendono Cesky Krumlov bella e unica. Le strade sono piene di negozi interessanti, cibo succulento e fascino senza tempo.

Kutna Hora

Kutna Hora iniziò come primo monastero boemo nel 1142. Cominciò a fiorire e a prosperare quando le montagne della città mostrarono di avere un grande deposito d’argento nel XII secolo.

La città era sotto il controllo tedesco quando avvenne gran parte di questo boom, e ha creato una serie di spettacolari edifici gotici. Incluso nella lista dei luoghi da non perdere è la cattedrale a cinque navate, la chiesa di San Barbaras. Inoltre, la residenza reale e la zecca ora chiamata Corte Italiana, l’attuale museo chiamato Stone Haus, l’Ossario (casa delle ossa), e altre due belle chiese gotiche.

Per gli amanti dell’architettura gotica, ci sono pochi posti con tanti edifici conservati che risalgono al 1300.

Karlovy Vary

Questa città di sorgenti calde è stata creduta per centinaia di anni per avere acque curative che possono eliminare qualsiasi cosa, dalla cattiva digestione ai tumori al cervello. Come molte regioni di sorgenti calde, le acque sono state sviluppate in una grande regione termale.

In questo caso, la trasformazione avvenne nel XIII secolo e fu commissionata da Carlo IV. Poiché le terme erano il luogo dei nobili, l’architettura è sempre stata opulenta. Tuttavia, una serie di disastri naturali ha distrutto la maggior parte degli edifici che esistevano prima del periodo d’oro di Karlovy Vary nel XVIII e XIX secolo.

La città è comunque ancora abbastanza grandiosa e pittoresca, e le terme sono ancora aperte più di sei secoli dopo, e continuano a vantare cure miracolose per decine o centinaia di disturbi.

Castello di Karlstejn

Questo castello gotico del 14° secolo era la casa dell’imperatore del Sacro Romano Impero Carlo IV. Si trova a circa 30 km (18 miglia) da Praga, e fa una bella gita di un giorno per i turisti che soggiornano in città.

Il castello è servito come una fortezza di guerra, un deposito di tesori e una casa reale in diversi momenti. L’edificio è progettato con tre livelli terrazzati, ognuno dei quali rappresenta diversi livelli di importanza.

Dal più basso al più alto, le sezioni sono chiamate il Palazzo Imperiale, la Torre Mariana e la Grande Torre. Il palazzo imperiale era abitato dai cavalieri e dall’imperatore, la Torre Mariana era riservata all’imperatrice e la Torre Grande era riservata a Dio, con una cappella all’interno.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Spiagge più belle della Croazia: la nostra selezione

7 giorni in Croazia: tour della costa Dalmata

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • Loading...
  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media