Notizie.it logo

In viaggio sulla Rotta di Enea: l’itinerario

rotta di enea itinerario

Un epico viaggio sulle orme del celebre eroe troiano tra cultura e meraviglie naturali

Un progetto presentato a Roma, e successivamente proposto al Consiglio d’Europa, ha come scopo quello di ripercorrere le tappe del viaggio di Enea dalla fuga da Troia fino all’arrivo in Italia. Questo viaggio si presta ad essere molto più di un semplice itinerario turistico, è un vero e proprio percorso lungo i luoghi mitici e meravigliosi della civiltà mediterranea, scoprendo tutte le bellezze archeologiche e naturalistiche di questo splendido paesaggio unico nel suo genere. Il progetto si chiama la Rotta di Enea e servirà anche per valorizzare le comuni radici europee e promuovere la fratellanza euro-mediterranea.

Sulle tracce di Enea

Questo itinerario europeo, che segue il percorso dell’eroe troiano alla ricerca di una nuova patria, è stato proposto dall’associazione La Rotta di Enea, nata dopo l’incontro tra il comune turco di Edremit e la Fondazione Lavinium, in collaborazione anche con la Sopraintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria meridionale.

Il progetto è stato inoltre candidato al Consiglio d’Europa come Itinerario Culturale.

Nel racconto di Virgilio, Enea non rappresenta il tipico eroe forte e astuto. È invece l’eroe dell’empatia, dell’incontro e della mescolanza mediterranea. Proprio per questo Enea può essere visto come un simbolo che anticipa lo scopo del Consiglio d’Europa: quello di sviluppare un’identità europea e mediterranea incentrata sui valori condivisi.

Il percorso interesserà 5 Paesi (Turchia, Grecia, Albania, Tunisia e Italia) con 21 tappe che toccheranno i luoghi che avrebbe visitato Enea nel viaggio narrato da Virgilio. Si tratta del primo itinerario turistico-archeologico-marittimo che dalla Turchia arriverà in Europa e la mappa del percorso sarà proprio l’Eneide di Virgilio. Un percorso affascinante da Ilios, l’antica Troia oggi chiamata Truva, a Lavinium, nelle coste del Lazio, oggi nota come Pratica di Mare.

Le tappe dell’itinerario

Il percorso toccherà 6 siti Unesco (Troia, Delo, Butrinto, Monte Etna, Cartagine, Parco del Cilento e Valle di Diano), 3 parchi nazionali (Monte Ida in Turchia, Parco Nazionale di Butrinto in Albania e il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano in Italia), per poi arrivare direttamente nell’area metropolitana di Roma, città simbolo dell’Unione Europea per i famosi Trattati.

I luoghi principali che costituiscono questo epico itinerario sono:

  • Antandros e il Parco Nazionale del Monte Ida, Ainos-Enez e Troia (Turchia)
  • Delos, Creta e Lefkada (Grecia)
  • Butrinto (Albania)
  • Castro (Italia)
  • Drepanon-Trapani (Italia)
  • Cartagine (Tunisia)
  • Cuma-Pozzuoli (Italia)
  • Gaeta (Italia)
  • Lavinium (Italia)
  • Roma

Il lungo viaggio di Enea ha inizio dalle coste di Antandros, nell’attuale Turchia per cercare un luogo dove poter fondare la nuova Troia.

Un viaggio ricco di sofferenze che lo porterà a Butrinto dove Enea incontrerà Andromaca e a Cartagine dove si innamora di Didone, ma per ordine di Zeus è costretto a lasciare, portando la donna al suicidio. L’eroe troiano perderà poi il padre Anchise a Drepanon ed arriverà finalmente nelle cose dell’attuale Lazio dove fonderà Lavinium, luogo sacro ai romani.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche