Scuola degli elfi in Islanda: di cosa si tratta

La scuola degli elfi d'Islanda svela i misteri e le curiosità sulle creature magiche.

In Islanda ha aperto una scuola davvero speciale, la scuola degli elfi, dove ogni segreto sulle creature fantastiche viene svelato. Ma in cosa consiste e cosa c’è di reale? Scopriamo tutti i dettagli e le curiosità su questa particolare e “fantastica” scuola.

Scuola degli elfi in Islanda

A Reykjavík, la capitale islandese, ha aperto la scuola degli elfi, chiamata Icelandic Elf School.

Si tratta di una vera e propria organizzazione che propone conferenze, corsi e visite guidate sul folclore islandese.

Una scuola incentrata sulla storia e sulle abitudini delle creature magiche, come gli huldufolk, ovvero le persone nascoste.

Secondo l’organizzazione sono ben tredici le tipologie di elfi che abitano il territorio dell’Islanda.

Il fondatore e preside della scuola è Magnus Skarphedinsson, che trentatré anni fa ha aperto la Elf School per insegnare tutto ciò che sapeva sulle straordinarie creature.

Ma la scuola non parla solo di elfi. Tra le creature studiate, il programma varia tra gnomi, nani, fate, troll, spiriti di montagna insieme ad altri spiriti della natura ed esseri mitici dell’Islanda e di altri paesi.

Turismo Islanda oggi

Cosa si studia

Dal 1991, il preside della scuola degli elfi, Magnus Skarphedinsson, insegna la storia e le curiosità sulle creature magiche. Le lezioni si concentrano sulle caratteristiche “distintive” delle 13 varietà islandesi delle creature nascoste.

Secondo Skarphedinsson, che studia queste creature da oltre 34 anni, ci sono state oltre 1400 apparizioni di elfi in Islanda.

Secondo gli studi effettuati alla scuola Metro, gli elfi possono variare per altezza e per razza. Tuttavia, è molto raro riuscire ad incontrarli poiché la loro cultura, gli impedisce di mostrarsi al mondo. Inoltre, durante gli anni della sua attività, Skarphedinsson, ha intervistato migliaia di persone e, solo in Islanda, più di 900 hanno confermato di aver avuto almeno un incontro con un elfo durante la loro vita.

Visita alla scuola

La Elf School è aperta quasi tutti i venerdì dell’anno a partire dalle 15 fino alle 19. Le lezioni hanno una durata di tre o quattro ore.

Tuttavia, è anche possibile partecipare a sessioni private speciali organizzate per piccoli gruppi di massimo otto persone.

La tariffa scolastica in una classe normale il venerdì e altre sessioni speciali è di 56 euro o 64 dollari per studente.

Invece, la sessione speciale ha un costo di 210 euro, o 240 dollari.

Nella tariffa ordinaria è incluso: il libro di studio di 70 pagine in inglese, tedesco o svedese, il caffè o il tè, il miglior pane del paese, le frittelle con marmellata e panna montata, dolci e bibite.

Al termine della lezione viene, inoltre, consegnato un certificato di frequenza al corso.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Curacao, l’isola riapre: quando andare e cosa vedere

Murales della Costituzione nel borgo di Aielli

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media