Notizie.it logo

Come si festeggia la Pasqua nei Paesi Slavi

pasqua

La tradizione pasquale dei paesi slavi sono molto interessanti. A seconda della religione e della geografia possono variare.

La tradizione della Pasqua si arricchisce in ogni area del mondo di tradizioni curiose e interessanti, vediamo, in Europa, come si festeggia la Pasqua nei Paesi Slavi.

Quali sono i paesi slavi

Per paesi Slavi intendiamo un gruppo di paesi che si trovano nell’est dell’Europa in cui convivono la religione cristiano ortodossa e la religione cattolica. Ecco, per chi avesse dei dubbi, quali sono i Paesi slavi: Ungheria, Russia, Croazia, Slovenia, Montenegro, Serbia, Repubblica Ceca e Polonia. La Polonia è, ad esempio un paese prevalentemente cattolico e che segue i riti pasquali che ben conosciamo nel nostro paese. Molto importante in Polonia è il rito della benedizione del cibo che avviene il Sabato Santo.



Usanze di Pasqua nei paesi slavi

Come abbiamo letto poco sopra, i paesi slavi sono vari e le usanze per pasqua sono varie e differiscono da stato a stato. Ci sono tratti però che sono comuni a tutti i paesi. I paesi che seguono la tradizione religiosa ortodossa hanno delle usanze comuni come per esempio l’uovo che sta a simboleggiare la rinascita e la risurrezione.

I paesi che sostengono la religione ortodossa sono Slovacchia, Ungheria, Repubblica Ceca, Polonia, Ucraina e Romania.

La principale tradizione dei Paesi slavi riguarda la decorazione delle uova che viene eseguita tingendo le uova di rosso, il colore che ricorda il sangue versato da Gesù Cristo durante la Passione. Molti tingono le uova utilizzando dei colori naturali, per tingere le uova di rosso si utilizza la buccia delle cipolle. esistono due tipi di uova colorate, ci sono infatti le krashanky e le pisanky. La differenza tra le due è sostanziale in quanto sono rispettivamente monocolore e decorate con motivi floreali e geometrici. Entrambe però hanno lo scopo di essere regalate agli amici, ai parenti ed ai conoscenti.

pasqua

Come si festeggia la Pasqua nei Paesi Slavi

Una differenza di tradizione la possiamo trovare in Moldavia in quanto le uova vengono decorate solo per essere appese ad un albero abbellito anche da nastri.

Tradizioni culinarie

Nei paesi slavi si è soliti pronunciare la frase Christos voskres che sta a significare che Cristo è risorto e si suole risponde con Voistino Voskres che è tradotto in “E’ davvero risorto!”.

E’ solito che con le iniziali di questo augurio si decorino dolci, come per esempio le torte che si prestano bene a questo tipo di decorazione.

Come ogni festa che si rispetti, nei paesi slavi si è soliti festeggiare la Pasqua tramite un ricco pranzo. I protagonisti delle pietanze possono essere svariati anche se i piatti della tradizione pasquale sono il maiale e i formaggi. Tuttavia su certe tavole può trovarsi l’agnello al burro.

Dopo il salato deve per forza esserci il dolce. In Italia il dolce rappresentativo della Pasqua è la colomba che campeggia su tutte le tavole degli italiani. In territorio slavo invece i dolci della tradizione sono una torta alla ricotta e un dolce simile al panettone. Rispettivamente sono chiamati Paskha e Kulitch e incaranano la vera tradizione di Pasqua slava. Ultimamente c’è anche l’usanza di donare un piccolo coniglio che nasconde delle uova per i più piccoli.

Altre tradizioni

Un’altra tradizione, ancora viva soprattutto nei villaggi di campagna, è quella in cui, ragazzi, vestiti negli abiti tradizionali, lanciano acqua fresca di sorgente alle ragazze, anch’esse vestite con gli abiti tradizionali.

Si tratta di un antico rito di fertilità. Le stesse uova rappresentano in tutto il mondo un simbolo di fertilità e di vita. Solitamente avviene in Repubblica Ceca e in Slovacchia. Il giorno designato per il lancio dell’acqua fresca è il Lunedì dell’Angelo.

In Croazia nel giorno di Pasqua ci si lanciano le uova in una gara in cui è vincitore chi possiede l’uovo con il guscio più resistente. Anche in Ungheria la tradizione delle uova decorate è molto diffusa e sentita, le uova vengono colorate di rosso e poi arricchite con decori bianchi. Lo scambio delle uova decorate è importante, soprattutto tra ragazze e ragazzi. Tra le bontà culinarie tradizionali della Pasqua ungherese va ricordato il pane ripieno di prosciutto.

© Riproduzione riservata
Leggi anche