Siena: cosa vedere, storia e monumenti

Borghi medievali e tanta arte, Siena non delude mai, suggestiona i suoi turisti con tutti i suoi monumenti.

Che Siena sia una città piena di storia non deve certo sorprendere: tantissime sono le bellezze tra monumenti e piazze, da poter ammirare e che permetteranno di capire quanto questa città sia un gioiello.

Cosa vedere a Siena, monumenti

La prima cosa che chi visita Siena deve sapere è che questa città della Toscana è caratterizzata da un’atmosfera particolarmente suggestiva.

Infatti le tracce medievali sono realmente tangibili e si può ben capire quanto le reminescenze di quel periodo storico siano ancora evidenti.

Borghi, monasteri e tanti conventi caratterizzano la città di Siena: per cui varrà davvero la pena fare una passeggiata nelle vie cittadine immergendosi nella storia di questa bellissima città.

Piazza del Campo

Quando si parla di Siena non si può non pensare alla meravigliosa Piazza del Campo. La sua forma di conchiglia è assai particolare e contribuisce a renderla assai caratteristica.

La cosa importante che bisogna sottolineare è che funge da contorno per una serie di monumenti come la Torre del Mangia, il Palazzo Pubblico in cui ha sede il museo comunale, e la fonte Gaia.

Vale la pena fermarsi qui soprattutto nei due periodi dell’anno in cui si tiene il Palio di Siena. Si tratta di una manifestazione che attira turisti da ogni parte del mondo. Inoltre può essere molto emozionante salire sulla Torre del Mangia ed ammirare il paesaggio spettacolare offerto da Siena.

Palazzo Salimbeni

I palazzi storici caratterizzano in maniera evidente la città di Siena. Il Palazzo Salimbeni risale al XIII secolo che fu realizzato da Papa Piccolomini. Il palazzo oggi è la sede principale della Banca Monte dei Paschi di Siena, un’autentica istituzione per l’economia locale.

E soprattutto è bene sapere che al suo interno si può trovare una raccolta delle Biccherne, ovvero ben 103 tavole artistiche che sono state ottenute proprio dall’erario comunale.

Spedale di Santa Maria della Scala

Un tempo questo era il luogo dove venivano accolti malati gravi e veniva data loro assistenza. Fondato nel lontanissimo 898, oggi si può dire che questo edificio raccoglie tracce storiche davvero importantissime per chi vuole visitare Siena.

Ci sono stanze affrescate, ma anche gallerie sotterranee, oratori. Particolarmente bella è la sagrestia vecchia all’interno della quale ci sono dei dipinti molto originali. Si può ammirare la zona dove ci si dedicava alla cura dei malati nell’area dell’infermeria che veniva detta “Il Pellegrinaio”.

Fortezza Medicea

Indubbiamente Siena ha risentito molto della presenza della potentissima famiglia dei Medici in Toscana. Ecco perché nel 1561 fu Cosimo de’ Medici ad ordinare la costruzione di questa fortezza. Oggi questa ospita dei giardini molto grandi e che sono perfetti se li si vuole visitare con dei bambini.

Una location assai particolare da ammirare per i turisti, soprattutto considerando che al suo interno c’è un’area dedicata all’Enoteca Italiana. Qui si possono assaggiare le eccellenze dei vini italiani e soprattutto della Toscana. Senza dimenticare che frequentemente vengono organizzati eventi musicali dato che la Fortezza Medicea è sede dell’Associazione Siena Jazz.

Il Duomo

Si può dire a tutti gli effetti che il Duomo di Siena sia un elemento caratterizzante dello stile gotico in Italia. Tutti i giorni lo si può visitare a pagamento, tranne la domenica mattina. La sua celebrità è legata alla costruzione in marmo bianco che si mescola alla perfezione con quello nero e verde.

Un abbinamento non solo cromatico, ma anche stilistico, davvero molto suggestivo. E ciò non deve sorprendere se si pensa che alla sua realizzazione hanno lavorato artisti come Michelangelo e Donatello.

I palazzi più belli

Tanti palazzi spettacolari si possono ammirare nella città di Siena. Partendo da Palazzo Tolomei che ha una facciata tipicamente duecentesca e che sorge in Piazza San Cristoforo.

Passando poi per Palazzo Chigi Saracini in cui si può visitare il bellissimo chiostro e soprattutto dove ci sono tracce del periodo neoclassico e romantico. Fino ad arrivare a Palazzo Piccolomini che racchiude le caratteristiche principali dello stile rinascimentale toscano.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Reggia di Caserta, storia e giardini

Watamu, spiagge della città costiera del Kenya

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.